Cassago, minaccia di uccidere lo zio: arrestato ivoriano

L'uomo, affetto di disturbi psichici, avrebbe agito in preda ad un raptus di follia

(foto di repertorio)

Ha prima minacciato di uccidere lo zio con un cacciavite e ha poi aggredito i militari dell'Arma intervenuti per sedare il dissidio. Un raptus di follia si è concluso, per un cittadino della Costa d'Avorio, con l'arresto per i reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

L'episodio risale a mercoledì sera, 10 febbraio. L'uomo, ospite di alcuni parenti a Cassago Brianza, ha aggredito il familiare brandendo un lungo cacciavite e minacciandolo di morte.

Gli altri parenti temendo un tragico epilogo hanno quindi lanciato l'allarme e sul posto sono subito giunti i Carabinieri che, stando a quanto riporta il quotidiano Il Giorno, prima di riuscire a disarmare l'uomo, hanno subito il medesimo trattamento.

L'ivoriano è quindi stato accompagnato in Caserma, dove ha passato la notte in una camera di sicurezza e l'indomani, giovedì 11, è stato processato per direttissima presso il Tribunale di Lecco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giudice ha confermato l'arresto, ma concesso, sino alla prossima udienza, la libertà all'uomo affetto di disturbi psichici e quindi mentalmente seminfermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro fra moto a Mandello, conseguenze gravi per tre persone

  • Settecento persone per l'ultimo saluto a Chiara al "Rigamonti-Ceppi": «Siete ragazzi speciali, ricordatelo»

  • Coronavirus, arriva il bonus vacanze: ecco come funziona

  • Aria di lago e montagna: Stefan De Vrij e la compagna Doina a spasso sul Monte Barro

  • Spacca una bottiglia in testa a un esercente per rapinarlo, poi aggredisce i poliziotti: arrestato

  • Coronavirus, il punto: nel Lecchese è il primo giorno con zero tamponi positivi

Torna su
LeccoToday è in caricamento