Cronaca Lungolario Luigi Cadorna, 20

Lecco, l'interdittiva antimafia colpisce un ristorante sul lungolago

Dopo il "Cermenati", anche il ristorante "Cadorna 20" (ex Chackra) è stato bloccato dal comune di Lecco

La seconda interdittiva antimafia in pochi mesi colpisce un noto ristorante del lungolago di Lecco. Il Cadorna 20, precedentemente concosciuto come "Chackra" è stato infatti chiuso dal comune di Lecco in seguito a una segnalazione trasmessa dalla Prefettura di Lecco lo scorso 7 agosto 2017.

Poco tempo fa fu il bar "Cermenati" a subire la medesima misura restrittiva, finita poi in una "bolla di sapone".

L'interdittiva

Comunichiamo che in data odierna, giovedì 10 agosto, il Comune di Lecco ha provveduto a notificare ai titolari dell’esercizio Cadorna 20 Srl, con sede in Lungo Lario Cadorna 20 a Lecco, il provvedimento di divieto immediato di prosecuzione di “Nuova apertura di attività di somministrazione di alimenti e bevande”. L’esecuzione di tale provvedimento è stata verificata questo pomeriggio mediante gli immediati controlli della Polizia Locale, in sinergia con la Questura cittadina.

Quanto sopra in esecuzione dell’informazione interdittiva antimafia trasmessa in data 7 agosto 2017 dalla Prefettura di Lecco al Comune ai sensi dell’articolo 89 bis del Decreto legislativo 159/2011 e successive modifiche integrative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecco, l'interdittiva antimafia colpisce un ristorante sul lungolago

LeccoToday è in caricamento