menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Che successo per la prima "Ballabio Manzoniana"

Al Ventaglio protagonisti teatro e identità locale

Salone del Ventaglio “al completo” sabato sera per la 1^ Ballabio Manzoniana: tanti ballabiesi hanno assistito con interesse ed entusiasmo alla rievocazione de’ I Promessi Sposi messa in scena dalla Compagnia teatrale di S. Giovanni, affiancata da compagnie amatoriali del territorio.

La serata è stata aperta dal saluto del sindaco Alessandra Consonni  che ha ricordato: “Abbiamo chiamato Ballabio Manzoniana l’appuntamento di questa sera, poiché – ha spiegato il sindaco - Ballabio può dirsi manzoniana a pieno titolo. Non solo perché il nome del nostro paese appare nell’opera più importante della letteratura italiana dopo la Divina Commedia, ma anche per le circostanze in cui viene citato e per la sua stessa storia. Ballabio, infatti, è al centro della più drammatica vicenda del romanzo del Manzoni: la calata dei Lanzichenecchi, all’origine oltre che di massacri e devastazioni, della terribile pestilenza del 1630”.

“E’ stata una serata di grande partecipazione – commenta l’assessore alla Cultura e Istruzione Sara Gattinoni -. I ballabiesi hanno risposto con entusiasmo e interesse a un evento che sposa felicemente l’aspetto letterario e artistico ai valori e all’identità del territorio. E’ la dimostrazione che Ballabio merita iniziative di spessore al di là del mero momento ricreativo. Continueremo nella proposta di appuntamenti di qualità e mi sento sin d’ora di anticipare che la “Ballabio Manzoniana” diventerà una manifestazione importante per il nostro paese. Ringrazio gli apprezzatissimi artisti che ci hanno fatto vivere questa serata e la Pro Loco per l’organizzazione”.

Applauditissimi gli attori che hanno calcato il palcoscenico allestito nel salone del Ventaglio. Il folto pubblico, tra cui diversi bambini, ha mostrato di gradire le rappresentazioni dei 26 “quadri” recitativi con cui sono stati rievocati gli episodi salienti del romanzo del Manzoni. Grandissima simpatia ha suscitato la performance di Andrea Gentileschi, che ha recitato dalla sua sedia a rotelle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento