Cronaca

Tragedia di Chiuso, processo abbreviato per Edlira Copa

La madre killer non sarà condannata perché malata di mente

Simona, Sidny e Keisi, uccise dalla madre il 9 marzo scorso

Processo con rito abbreviato per Edlira Copa, la mamma di Chiuso che nel marzo 2014 uccise a coltellate le tre figlie di 13, 10 e 3 anni: il suo difensore è riuscito a ottenere che, ieri 24 marzo, il giudice lecchese Massimo Mercaldo e il sostituto Silvia Zannini accogliessero la richiesta da lui presentata.

Non è comparsa in aula Edlira, che attualmente si trova ricoverata in una struttura psichiatrica nel Mantovano, a Castiglione delle Stiviere: la perizia psichiatrica svolta su di lei ha stabilito che era già malata di mentre quando, il 9 marzo dello scorso anno, massacrò Simona, Keisi e Sidny. A causa della sua situazione psicologica, la donna non sarà condannata alla detenzione, ma rimarrà in un carcere psichiatrico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia di Chiuso, processo abbreviato per Edlira Copa

LeccoToday è in caricamento