menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Civate, marocchino irregolare arrestato per ricettazione e lesioni

E.S., 29 anni, ha anche aggredito i poliziotti al momento dell'arresto

Movimentato arresto da parte degli agenti della Polizia di Stato, che ier mattina a Civate hanno ammanettato E.S., 29enne marocchino irregolare e pregiudicato provenitente provincia di Pavia seppur senza fissa dimora, per ricettazione di auto rubata, guida senza patente e lesioni a pubblico ufficiale.

Questa la dinamica: gli agenti, di pattuglia sulla SP369, hanno fermato l'auto, una Renault Clio, vista la grande velocità tenuta mentre viaggiava in direzione Milano; "saltato" il posto di blocco, il marocchino si è dato alla fuga con gli agenti alle calcagna, che nel frattempo si erano accertati di come il mezzo risultasse rubato; finito fuori strada, l'africano si è dato per qualche metro alla fuga a piedi prima di venir abbrancato dai poliziotti.
In questo frangente uno dei due è rimasto ferito nella collutazione.

Per il marocchino è scattata la pena di un anno e 8 mesi dopo il processo per direttissima tenutosi questa mattina presso il Tribunale di Lecco, dopodichè stato condotto presso il carcere di Pescarenico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento