Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Confcommercio Giovani: Lecco verso Expo 2015 puntando su lago, montagna e cibo

Ha avuto un buon successo l'incontro "#Lecco2015: road map verso Expo" svoltosi lunedì 16 giugno presso la sala conferenze di Confcommercio Lecco

Il convegno di Confcommercio Giovani invista di Expo 2015

Un convegno interessante e stimolante, voluto dal Gruppo Giovani di Confcommercio Lecco, per analizzare Expo e quello che comporta per il territorio e per i suoi operatori in termini di ricadute e opportunità. Ha avuto un buon successo l’incontro “#Lecco2015: road map verso Expo” svoltosi lunedì 16 giugno presso la sala conferenze di Confcommercio Lecco. 

Dopo il saluto introduttivo del presidente dei Giovani, Claudio Somaruga, ha preso la parola il presidente di Confcommercio Lecco Peppino Ciresa: “Sia in un’ottica di associazione che come sistema Lecco è evidente che dobbiamo puntare su lago e montagna. Non ci sono molti altri posti al mondo dove potere fare trekking alla mattina e andare in barca a vela al pomeriggio, dove farsi una arrampicata prima di scendere e tuffarsi nel lago per un bagno rinfrescante! Sul fronte lago Lecco deve capire finalmente che non può fare a meno di un porto turistico: è una scelta prioritaria per lo sviluppo della città in chiave turistica. Montagna? Pensiamo alle opportunità legate alle falesie, ai sentieri da riscoprire e da valorizzare, ai rifugi che rappresentano una risorsa imprescindibile, alla cultura. Ma oltre a questo Lecco può fare molto puntando ad esempio sul filone del cibo e dei percorsi enogastronomici”.

L’assessore provinciale al turismo, Franca Colombo, ha ricordato alcuni numeri spiegando: “I turisti scelgono Lecco per l’ambiente ma anche per la gastronomia, per il relax che offriamo... Sono convinta che durante l’Expo le nostre strutture saranno piene, ma proprio per questo dobbiamo lavorare per mettere le basi per il dopo. Servono nuove strutture anche per portare buona occupazione. Dobbiamo agire su un piano promo-commerciale per costruire pacchetti vacanza integrati”.

Dopo i due interventi istituzionali (assente per impegni subentrati l’assessore regionale allo sport, Antonio Rossi ) si è svolto un confronto scoppiettante su “La sfida del turismo a Lecco: un’opportunità da cogliere” con i contributi di Fabio Dadati titolare della “Casa sull’albero” di Malgrate e consigliere di Federalberghi Lecco, Fabrizio Ferrari (chef de “Il Porticciolo 84” a Lecco) e Bruno Gaddi (presidente Gruppo Agenzie di Viaggio Confcommercio Lecco).

Dadati, parlando da operatore, ha esposto alcune criticità: “Dobbiamo far capire, soprattutto ai turisti stranieri, che siamo un bel posto vicino a Milano. Ma per puntare sul turismo occorre investire, invece troppo spesso le istituzioni sono assenti...”. Ferrari ha spiegato delle difficoltà vissute dalla ristorazione lecchese “in cui manca tutta la fascia intermedia e in cui ci sono troppe realtà fotocopia, dove si fa fatica a fare gruppo e dove non si riesce a costruire un percorso per rendere attrattiva la cucina locale” e ha lanciato l’invito a “creare eventi e manifestazioni per cambiare Lecco, per accendere una scintilla anche culturale che oggi manca senza puntare sempre sul Manzoni”.

Gaddi ha “difeso” il territorio: “Non facciamoci vincere dalla depressione, ma anzi cerchiamo di valorizzare le nostre bellezze il più possibile. Certo, le agenzie possono fare di più sull’incoming e infatti insieme a Confcommercio e Provincia stiamo lavorando per la costruzione di pacchetti turistici e per la realizzazione di un portale ad hoc”.

A concludere i lavori della mattinata è stato Alberto Riva, direttore Confcommercio Lecco, che ha spiegato le ragioni che hanno portato l’associazione ad aprire lo sportello “confcommerciolecco.expo” illustrando anche i principali servizi che vengono erogati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcommercio Giovani: Lecco verso Expo 2015 puntando su lago, montagna e cibo

LeccoToday è in caricamento