Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Via Eremo

Primo caso di Coronavirus nel Comasco: il paziente ricoverato al "Manzoni"

L'uomo, 84 anni, sarebbe stato trasferito alle Malattie Infettive del nosocomio lecchese

Primo caso di Coronavirus a Como. Si tratta di un uomo di 84 anni che è stato sottoposto al test del tampone nella sera del 26 febbraio 2020 all'ospedale Fatebenefratelli di Erba. L'esito è stato positivo ed è stato trasferito all'ospedale "Manzoni" di Lecco dove si trova in isolamento. L'uomo, benché risulti residente in centro Como abita di fatto a Lipomo. La notizia, pubblicata come indiscrezione dal quotidiano "La Provincia", è in attesa di conferma ufficiale. Secondo quanto ricostruito sembra che il pensionato sia entrato in contatto con una persona del Lodigiano.

Il sindaco di Erba, Veronica Airoldi, ha tenuto a rassicurare i suoi concittadini: «All'ospedale Fatebenefratelli sono stati applicati tutti i protocolli del caso e la struttura funziona regolarmente, non c'è motivo di preoccupazione per la cittadinanza e per l'utenza dell'ospedale. Vorrei inoltre ribadire in modo chiaro che il pensionato contagiato non viveva a Erba, ma a Lipomo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo caso di Coronavirus nel Comasco: il paziente ricoverato al "Manzoni"

LeccoToday è in caricamento