rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca Introbio

Costruire in Valsassina rispettando il territorio, pienone al corso della Comunità montana

Grande successo per le quattro conferenze in cui si è parlato di edilizia e tutela del patrimonio naturale e paesaggistico

È stato un successo il corso organizzato dalla Comunità montana della Valsassina sulle bellezze del paesaggio e dell'architettura nel territorio e nel Parco della Grigna.

Sono ben 89 gli operatori edilizi, attivi sia nel settore pubblico sia nel privato, che hanno seguito le 4 conferenze in cui si è visto come integrare e tutelare al meglio la natura e il paesaggio nel momento in cui si va a edificare nell'area.

«Siamo soddisfatti per la rilevante partecipazione degli operatori - commenta Carlo Signorelli, Presidente della Comunità montana di Valsassina Valvarrone, Val d’Esino e Riviera -  Si è trattato  di un’opportunità per un confronto multidisciplinare su norme e procedure non sempre chiare e uniformi. Ho sempre pensato che la ripersa economica debba inevitabilmente passare da un deciso slancio al settore edilizio, che dovrà però tenere sempre più in conto, negli anni futuri, degli aspetti energetici e paesaggistici, temi ben sviscerati in questo corso. Complimenti e ringraziamenti a tutti i relatori».

Durante i quattro incontri sono intervenuti Silvia Zanzani della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Milano, l’architetto Ernesto Crimella, già dirigente della Provincia di Lecco, la dottoressa in pianificazione territoriale Chiara Orio, funzionario della Provincia Lecco e della Comunità Montana, Tiziana Stangoni, forestale consulente della Comunità Montana, del geologo Matteo Lambrugo, il naturalista Pietro Gatti della Provincia di Lecco, l’architetto Domenico Palezzato e l’architetto Elio Mauri: sul tavolo gli aspetti gestionali, le problematiche operative e i percorsi progettuali sui quali concentrarsi per gestire al meglio il patrimonio architettonico e paesaggistico, non solo per i doverosi aspetti di  tutela e conservazione dei beni,  ma anche per le connesse ricadute sulla valorizzazione socio economica del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costruire in Valsassina rispettando il territorio, pienone al corso della Comunità montana

LeccoToday è in caricamento