menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto: Gilberto Dondè, Governatore Distretto Rotary 2042 - Roberto Maroni, Presidente Regione Lombardia - Giovanni Maggi, Presidente Rotary Club Lecco.

Nella foto: Gilberto Dondè, Governatore Distretto Rotary 2042 - Roberto Maroni, Presidente Regione Lombardia - Giovanni Maggi, Presidente Rotary Club Lecco.

Lecco, al "Rotary" arriva il presidente Maroni

Il Governatore della Lombardia ha fatto visita al club, che l'ha ricevuto al "Griso" di Malgrate

Sono state molto numerose le presenze alla serata conviviale organizzata per mercoledì 2 marzo dal Rotary Club Lecco, che ha ospitato il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni.

Giovanni Maggi, Presidente del Rotary Club Lecco, ha introdotto l’intervento dell’ospite della serata ricordando i tratti salienti della sua carriera politica. “Gli incarichi che il Governatore Maroni ha assunto nel tempo sono molti ed importanti – ha sottolineato. Fra tutti ne voglio ricordare due a livello nazionale: quello di Ministro dell’Interno e di Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali. Oggi il Presidente Maroni ci ha fatto un onore intervenendo alla nostra serata e lo ringrazio sinceramente a nome mio e di tutti i Soci del Club”. 

Nel suo intervento, il Presidente Maroni ha toccato alcuni dei temi sui quali si concentra il lavoro della Regione Lombardia: sostegno alle imprese, investimenti in innovazione e ricerca, promozione del territorio.

“La Lombardia fa parte dei Quattro Motori d’Europa, le regioni più avanzate del vecchio continente, e rappresenta un quarto del PIL italiano anche grazie alla sua alta densità imprenditoriale”, ha ricordato. “La nostra Regione vanta il maggior numero di investimenti in innovazione e ricerca, e in questo senso la partnership fra settore pubblico e privato sta portando grandi risultati”, ha continuato. “La Lombardia è anche la prima regione agricola in Italia e la seconda in Europa, ed è una terra ricca di bellezze naturali e culturali. In Italia ci sono cinquanta siti riconosciuti patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, di questi ben dieci sono in Lombardia. La Regione vuole investire ulteriormente per la promozione del territorio, anche all’estero”, ha spiegato.

Il Presidente Maroni ha anche ricordato le numerose iniziative messe in campo dalla Regione Lombardia a sostegno delle imprese, in particolare quanto fatto in tema di alternanza scuola-lavoro per incentivare l’occupazione e l’iniziativa “Angeli anti-burocrazia”, sperimentazione che ha dato ottimi risultati e che è stata perciò confermata anche per il 2016. Semplificazione, riduzione della burocrazia e dei costi restano aspetti prioritari dell’azione regionale.

Riguardo la riforma delle Province, il Presidente Maroni ha evidenziato due aspetti: la creazione degli Enti di area vasta e la gestione dei servizi originariamente erogati dalle provincie. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione anti-covid, da giovedì possono prenotarsi 22mila lecchesi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Le Regioni non mollano Draghi: «Ristoranti aperti e coprifuoco alle 23»

  • Notizie

    Bellano: entro il 2024 il passaggio a livello sarà un ricordo

  • Attualità

    «Pullman gratis un cambio di passo concreto verso una mobilità più leggera»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento