menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco, i 60 anni dell'Ordine dei Dottori Commercialisti degli Esperti Contabili di Lecco

Per i sessant'anni di storia dell'Ordine accanto a cittadini e imprese, un convegno che si è chiuso con un appello unanime dei relatori per la moralizzazione dell'Italia.

Istruzione, banche, economia e politica: quale strategia complessiva per il futuro?”, questo il tema su cui, venerdì 24 ottobre in Camera di Commercio, in occasione dei sessant’anni dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Lecco, si sono confrontati – sotto la regia del giornalista Nicola Porro - Renzo Guffanti (Presidente della CNPADC, Cassa Nazionale di Previdenza dei Dottori Commercialisti), Giordano Villa (Componente del Consiglio di Gestione di Deutsche Bank e Consigliere di Nomisma), Fabrizio Pezzani (Ordinario di Programmazione e Controllo, Università Bocconi di Milano), Andrea Amaduzzi (Ordinario di Economia aziendale, Università Bicocca di Milano), Marco Leonardi (Docente di Economia politica, Università Statale di Milano), Alberto Brambilla (Docente di Gestione delle Forme previdenziali pubbliche e complementari, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano) e Fabio Franceschi (imprenditore e autore del libro “L’Italia che vorrei”).

l presidente dell’ODCEC di Lecco Antonio Rocca ha spiegato il senso della giornata: “Offrire una riflessione a tutto campo, con l’aiuto di docenti universitari ed esperti provenienti dal mondo bancario, istituzionale e imprenditoriale, che vada oltre la nostra professione. Desideriamo condividere con la città di Lecco, il suo territorio e tutte le sue componenti un tempo di riflessione in un momento estremamente delicato per il nostro Paese”.

“Siamo semplicemente persone di cui gli imprenditori, i cittadini e le istituzioni si fidano. Siamo persone che per la loro formazione e l’abitudine allo studio, a lavorare con pragmatismo accanto alle diverse realtà economiche e abituate al confronto con l’apparato pubblico, hanno sviluppato una forte sensibilità nei confronti dei problemi ed una spiccata attitudine a risolverli, concretamente e con buon senso”. Concorde con quello del presidente dell’Ordine di Lecco l’appello dei relatori, ognuno dal proprio punto di osservazione (istruzione, banca, impresa e politica): "all’Italia serve un ritorno alla moralità per riemergere dalla crisi e consegnare ai giovani un Paese migliore". In sala erano presenti anche venti ragazzi del Liceo Leopardi di Lecco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento