menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'immobile di via Roma 51a Lecco

L'immobile di via Roma 51a Lecco

Lecco: invenduti l'immobile di via Roma 51 e Linee Lecco

Il comune di Lecco, contrariamente a quanto stabilito precedentemente, ha stabilito di congelare la cessione dell'attività dell'azienda di trasporto pubblico LineeLecco e la vendita del palazzo di Via Roma 51.

Se da una parte l'asta per la vendita delle azioni del Polo Logistico, in località Bione di Lecco, detenute congiuntamente da comune e provincia di Lecco, è andata a buon fine, dall'altra il bando di vendita dell'azienda municipalizzata di trasporto pubblico Linee Lecco e l'immobile di via Roma 51 è andato deserto.

 Questi tre importanti temi sono stati oggetto di discussione nello scorso consiglio comunale, in particolare sono stati sollevati dal consigliere di opposizione Giuseppe Fusi (N.C.D. Nuovo Centro Destra) il quale ha colto l'occasione per chiedere spiegazioni al sindaco Virginio Brivio il quale ha risposto. "Per quanto riguarda il capitolo Linee Lecco non ci sono ulteriori novità riguardante il bando di vendita andato deserto, da qui il motivo per cui abbiamo preso la decisione, di congelare per il momento, la vendita di questi due beni. Per quanto riguarda il l'immobile di via Roma 51, l'obiettivo del Comune è quello di dare in permuta la struttira ad altre istituzioni  come per esempio la Regione. Per quanto riguarda il Polo Logistico del Bione la Provincia si è fatta carico dell'asta delle cessioni delle quote azionarie dopo la decisione congiunta, del comune e della provincia, di cedere le relative azioni".

L'importo dell'asta per la vendita del Polo Logistico del Bione era di 1.561.545,00 Euro, di cui 973.090,00 relative alle quote di pertinenza del comune di Lecco ed 588.455,00 per le quote della Provincia di Lecco, pari ad un prezzo unitario a base d’asta per azione di 1,479 Euro. Nel frattempo l’assemblea dei soci della società Polo logistico lntegrato del Bione Lecco Maggianico, ha confermato fino al prossimo anno come presidente  Giorgio Colato.

Fra gli obiettivi del presidente Colato vi è quello di trasformare l'area in un polo logistico integrato e rendere il sito dello scalo merci un nodo ferroviario di importanza regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento