menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ultimo weekend di "Leggermente": attesa per Gualtiero Marchesi e Alessandro D'Avenia

Cala il sipario sulla manifestazione dedicata alla lettura: Confcommercio si prepara per un finale "spumeggiante"

Oggi, venerdì 27 marzo, sono tre gli appuntamenti di "Leggermente", la rassegna del libro in corso in città. Alle 10.30 nella aula magna ex Bovara il giornalista e scrittore Paolo Rumiz ha incontrato gli studenti e illustrato il suo libro “Come cavalli che dormono in piedi” (Feltrinelli) che racconta la storia degli oltre centomila trentini e giuliani che andarono a combattere sul fronte russo per l’Impero austroungarico, di cui erano ancora sudditi: un racconto intenso che parla di Grande guerra e della perdita della memoria.

Grande attesa poi per la prima volta a Lecco dello scrittore Alessandro D’Avenia, affermatosi con il suo romanzo d’esordio “Bianca come il latte, rossa come il sangue”, che alle 18.30 in sala Ticozzi a Lecco presenterà la sua ultima fatica, ovvero “Ciò che inferno non è” (Mondadori). Un romanzo che parla di Federico che a 17 anni scopre una Palermo che non conosceva, grazie alla guida di un professore di religione molto speciale: padre Pino Puglisi. Con lui scenderà nelle “profondità” del quartiere Brancaccio e verrà a contatto con Cosa Nostra, prima che la mafia decida che quello scomodo sacerdote deve essere eliminato.

Infine alle 21 nella sala conferenze di palazzo Falck a Lecco Lino Zani, maestro di sci e alpinista, introdurrà il suo libro “Era santo, era un uomo. Il volto privato di Papa Wojtyla” (Mondadori). In questo volume Zani, che dal 1984 è stato compagno di sciate, amico e confidente di Karol Woytjla, racconta l’amore per la montagna e di come Giovanni Paolo II “abbia acquisito, proprio grazie all'esperienza delle vette, piena e chiara consapevolezza del senso della propria esistenza e del proprio destino”, realizzando un ritratto inedito e meraviglioso del Pontefice.

Si prepara infine una conclusione "spumeggiante" per la sesta edizione di “Leggermente“. L’ultimo week-end della manifestazione infatti presenta almeno quattro appuntamenti imperdibili. Sabato 28 marzo alle 17, presso la sala conferenze di palazzo Falck a Lecco, il giornalista sportivo Davide De Zan presenterà il libro “Pantani è tornato”, edito da Piemme, che racconta il dramma del grande ciclista italiano trovato morto in un residence il 14 febbraio 2004.

Grazie a un lavoro d'inchiesta puntiglioso e serrato, dettagli, fatti e clamorose dichiarazioni si accumulano sotto gli occhi del giornalista. Ed emergono due parole: complotto e criminalità organizzata.

Sempre sabato ma alle 21 al Teatro della Società di Lecco Mauro Corona presenterà la sua ultima fatica, ovvero il libro “Una lacrima color turchese”, edito da Mondadori. Il giorno di Natale, in uno sperduto paesino di montagna, accade un fatto sconvolgente: le statuine di Gesù Bambino scompaiono misteriosamente da tutti i presepi. Le prime ad accorgersene sono tre madri di famiglia che accusano i figli del furto. Quando però si sparge la voce che l'inquietante fatto non ha colpito solo quel borgo, ma addirittura il mondo intero, la rabbia cede il posto al panico.

Cosa può nascondersi dietro a un evento così assurdo e angosciante? Sono programmati entrambi nel pomeriggio gli eventi di "Leggermente" di domenica 29 marzo. Alle 15.30 ancora al Teatro della Società di Lecco arriverà lo chef Bruno Barbieri con il suo libro “Cerco sapori in piazza Grande” (Rizzoli). Unico italiano oltre a Gualtiero Marchesi ad avere collezionato ben sette stelle Michelin in carriera, Barbieri è uno dei giudici della fortunata trasmissione MasterChef.

In questo volume torna alle origini del gusto e guida i lettori in un viaggio gastronomico tra tutti gli ingredienti che ha avuto la fortuna di assaggiare e utilizzare nel corso della sua carriera, realizzando “un libro unico, bello da leggere e facile da consultare, perfetto per preparare piatti deliziosi ma adatti a tutti i livelli di esperienza in cucina”.

Infine alle 17.30 nella sala conferenze di palazzo Falck a Lecco sarà ospite Bruno Arena, accompagnato dalla moglie Rosy: insieme hanno scritto e presenteranno “Domani ti porto al mare”. Un libro, edito da Mondadori, che racconta le loro vite fortunate e felici, i loro sogni realizzati. Rosy ha avuto la famiglia che ha sempre desiderato; Bruno è riuscito a intraprendere la carriera artistica e col collega Max Cavallari ha formato i Fichi d'India, conquistando tutta Italia.

Ma soprattutto il libro racconta di come il loro amore abbia traghettato questa coppia attraverso la sofferenza “fino all'approdo a una nuova vita comunque felice, intensa, piena di condivisione e tenerezza”. Per conoscere nel dettaglio il programma e gli aggiornamenti sulla sesta edizione di “Leggermente”, la manifestazione organizzata da Confcommercio Lecco, con il patrocinio della presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Lombardia e la collaborazione di Camera di Commercio, Comune e Provincia di Lecco, è possibile consultare il sito www.leggermente.com.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento