Cronaca Piazza Stazione

Uccisa e nascosta in una valigia, le telecamere riprendono i due assassini

Diffuse le immagini dell'arrivo a Lecco dei due fidanzati responsabili della morte di Mahtab Savoji

Uccisa e nascosta in una valigia trolley, con l'intenzione di far sparire il corpo il prima possibile. È il 27 gennaio 2014, e  Gagandeep Kaur, cameriera allora 29enne, e il compagno Rajeshewar Singh, 30 anni, entrambi indiani, cercano il modo per liberarsi del cadavere di Mahtab Ahad Savoji, studentessa e coinquilina di Kaur, ammazzata la notte precedente.

La coppia arriva a Lecco in treno, trascorrono quattro ore in città alla ricerca del posto e del momento giusto per gettare il corpo di Mahtab nel lago, senza però riuscirvi: troppa gente intorno a loro. Le telecamere di sorveglianza della stazione hanno ripreso l'arrivo di Kaur e Singh: immagini apparentemente comunissime che diventano agghiaccianti nel momento in cui si pensa che nella grossa valigia che lui trascina, con accanto la fidanzata, contiene il cadavere nudo di una donna uccisa. Un filmato di pochi secondi che basta a far gelare il sangue, mostrato per la prima volta ieri 10 febbraio dalla Polizia locale di Lecco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrivati poco prima delle 14, intorno alle 18 torneranno a Milano e poi andranno a Venezia, dove il corpo della giovane sarà trovato il giorno seguente. I due confesseranno il delitto circa una settimana dopo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccisa e nascosta in una valigia, le telecamere riprendono i due assassini

LeccoToday è in caricamento