Bulciago: dopo il maltempo rimosse le piante pericolanti

I volontari di Protezione civile ripuliscono l'area colpita dall'esondazione del Bevera dopo l'ondata di maltempo, compresa l'area di Berio da tempo divenuta una zona di spaccio

Il maltempo che ha colpito il nostro territorio nei giorni scorsi ha visto impegnati i volontari del gruppo comunale di protezione civile di Bulciago dal tardo pomeriggio di lunedì 29 ottobre per l'esondazione del torrente Bevera in zona hotel Arrigoni.

Nei giorni successivi si è provveduto a fare la conta dei danni, fortunatamente limitati a qualche pianta resa pericolante a causa del forte vento; le stesse sono state poi rimosse in un intervento svolto nella giornata di sabato 10 novembre.

Maltempo: riaperti i parchi a Lecco dopo la piulizia

Nello specifico sono state tagliate alcune giovani robinie - pendenti sulla strada che dal centro paese scende verso Berio - che in caso di caduta avrebbero compromesso la viabilità. Nella stessa zona i volontari, di concerto con l'Amministrazione comunale, hanno provveduto anche a un intervento più generale di pulizia e taglio del verde, come da richiesta dell'Arma dei Carabinieri, così da poter agevolare il controllo e il monitoraggio dell'area, divenuta purtroppo, come noto, una zona di spaccio.

Nel parco giochi confinante con la scuola primaria "Don Lorenzo Milani" si è reso necessario l'abbattimento di un grosso pino reso molto instabile dall'impressionante forza del vento che aveva addirittura smosso l'apparato radicale dell'albero.

Il costante monitoraggio del territorio da parte dei volontari del gruppo non di esaurisce: altri interventi di prevenzione sono in programma nel prossimo futuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

Torna su
LeccoToday è in caricamento