rotate-mobile
Cronaca Via Francesca Manzoni, 4

Addio a Franco Meschi, l'architetto che contribuì a ridisegnare Lecco

Si è spento all'età di 80 anni all'Airoldi e Muzzi. A fine anni Settanta fu assessore ai Lavori pubblici. Lunedì mattina i funerali. Il figlio Riccardo: «Lavoratore e politico appassionato»

Lutto a Lecco. Nella notte scorsa si è spento, all'età di 80 anni, l'architetto Franco Meschi, tra le figure più note in città, stimato professionista cui si deve la firma sui progetti più importanti che hanno ridisegnato Lecco negli ultimi cinquant'anni.

Originario del rione di San Giovanni, figlio di Francesco, a sua volta architetto di grande fama, proseguì la tradizione professionale di famiglia. Meschi fu anche appassionato amministratore: a fine anni Settanta ricoprì infatti l'incarico di assessore ai Lavori pubblici nella Giunta guidata dal sindaco Giuseppe Resinelli, riuscendo - fra le varie opere compiute - ad avviare i lavori di recupero di Villa Gomes.

Lutto a Mandello: addio ad Antonio Balbiani, artista e amministratore

«Era una persona originale, innamorata del suo lavoro, che metteva grande passione in quello che faceva, così come in politica» lo ricorda oggi il primogenito Riccardo. Franco Meschi lascia i figli Riccardo e Giovanni, i nipoti Tommaso e Iacopo, la moglie Erminia. Il funerale si svolgerà lunedì mattina alle ore 10.45 alla chiesetta dell'Airoldi e Muzzi, dove risiedeva da qualche tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Franco Meschi, l'architetto che contribuì a ridisegnare Lecco

LeccoToday è in caricamento