Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Via dell'Eremo, 9-11

È morto il 18enne tuffatosi nel lago a Como: era ricoverato a Lecco

Il giovane, residente a Cavenago Brianza, era stato estratto ancora vivo dalle acque del lago, ma le sue condizioni erano disperate

Si sono spente dopo tre giorni di lotta in ospedale le speranze legate alla sorte del giovane estratto dalle acque del lago nel corso del pomeriggio di lunedì 9 agosto. Il ragazzo di soli 18 anni era stato soccorso nelle acque del lago di Como, all'altezza di viale Geno, non ce l'ha fatta. È morto dopo due giorni di ricovero all'interno del nosocomio "Manzoni" di Lecco.

Il tentativo di salvataggio

Non si conoscono ancora le cause del malore, probabillmente il fatto di essere rimasto troppo tempo sott’acqua ha causato gravi danni purtroppo irreversibili. Il primo a tentare il salvataggio è stato un turista, come riferito dai colleghi di QuiComo.it, ma è stato un poliziotto infine a tuffarsi e a tirarlo fuori dall'acqua, purtroppo in condizioni già disperate.

Il ragazzo, di origini tunisine e residente a Cavenago Brianza era in Italia da pochissimo tempo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto il 18enne tuffatosi nel lago a Como: era ricoverato a Lecco

LeccoToday è in caricamento