menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nibionno, tenta il suicidio nelle acque del Lambro: tragedia evitata

Il 60enne si è immerso nel fiume con l'intenzione di farla finita, ma un passante lo ha notato: in suo soccorso sono arrivati gli operatori del centro "La rosa".

Una probabile tragedia è stata evitata nel pomeriggio di ieri 16 ottbre a Nibionno, quando un uomo di 60 anni residente in zona è stato salvato dalle acque del Lambro in località Molino Nuovo.


Intorno alle 14 di ieri pomeriggio, un passante che percorreva la pista ciclopedonale tra Nibionno e Inverigo ha notato il 60enne sdraiato nel letto del fiume: spaventato, ha iniziato a urlare, attirando l'attenzione del personale del Centro diurno per disabili "La rosa".


Accorsi alle urla, gli operatori del centro hanno subito fatto rialzare l'uomo nel fiume, tirandolo fuori dall'acqua e, dopo averlo portato all'interno della struttura, hanno cercato di far spiegare al 60enne le ragioni di un gesto così estremo.


Alla base del tentativo di suicidio, hanno scoperto, ci si sarebbe stata la disperazione data da difficoltà e problemi personali visti come insormontabili, alle quali i lavoratori del centro hanno risposto cercando di far capire all'uomo che i problemi si possono risolvere, se si chiede aiuto.


Allertati nel frattempo, sono giunti sul posto gli operatori del 118, che hanno trasportato il 60enne al Mandic per accertamenti sulla sua salute, e i Carabinieri del nucleo di Crimella che hanno effettuato i rilievi del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento