menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La refurtiva ritrovata

La refurtiva ritrovata

Osnago, auto rubata rintracciata dai Carabinieri: s'indaga

All'interno del mezzo rinvenuto materiale di vario tipo per un valore complessivo di circa 20mila euro

Nella serata di ieri (27 novembre), in via per le Orane di Osnago (LC), personale del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Merate, nell’ambito dell’attività di prevenzione e contrasto dei reati predatori ed in particolare dei furti in appartamento, ha incrociato un’autovettura BMW 320 di colore nero, già segnalata nelle ore precedenti quale veicolo in uso ad autori di alcuni furti in abitazione.

I tre malviventi che si trovavano a bordo dell’autovettura, verosimilmente preoccupati dalla concreta possibilità di essere intercettati, alla vista della pattuglia hanno abbandonato precipitosamente il veicolo, risultato poi essere stato rubato qualche giorno prima ad un 60enne di Burago di Molgora (MB), dileguandosi nell’adiacente area campestre e boschiva.
L’immediata attività di ricerca messa in moto tra le varie auto di pattugliamento, supportate anche da quelle dei comandi Arma limitrofi, non ha però consentito di individuare i fuggitivi.

A bordo del veicolo, immediatamente ispezionato dai militari, è stato possibile recuperare consistente attrezzatura da scasso, tra cui un flessibile completo di dischi per il taglio del metallo, mazze ferrate, piede di porco, pinze, cacciaviti, nonché dei passamontagna, berretti con visiera e numerosi guanti da lavoro.
Assieme a quanto sopra, i Carabinieri hanno poi rinvenuto, sul sedile posteriore dell’auto, una pistola giocattolo tipo revolver ed una pistola a gas da soft air, imitazione della pistola d’ordinanza delle Forze di Polizia, Beretta mod.92SF; nel baule è stato invece rinvenuto un machete con lama lunga 50 cm con relativa custodia in cuoio.
Oltre al materiale appena indicato, a bordo della vettura è stata ritrovata anche numerosa refurtiva, riconducibile ad alcuni furti in abitazione perpetrati nel pomeriggio stesso e nella prima serata dello stesso giorno nei comuni di Paderno d’Adda ed Imbersago. Di varia natura il materiale recuperato, per un valore complessivo di circa 20mila euro: orologi di pregio, monili in oro, personal computer, macchine fotografiche marca Canon e Nikon con relativi obiettivi.
Quasi tutta la refurtiva è stata restituita dai Carabinieri ai legittimi proprietari, eccezion fatta per pochi pezzi, che a breve dovrebbero essere anch’essi riconosciuti e restituiti agli aventi diritto.

I Carabinieri della Compagnia di Merate procederanno nei prossimi giorni agli accertamenti di natura tecnica sul veicolo e sui materiali rinvenuti al suo interno, nel tentativo di giungere all’identificazione dei malviventi. 

Intervento carabinieri merate 28 novembre 2015 (2)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento