menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I Carabinieri al parcheggio di Malpensa (Foto Ansa)

I Carabinieri al parcheggio di Malpensa (Foto Ansa)

Parcheggia l'auto a Malpensa, 16 ore per ritrovarla: l'odissea di un lecchese

La macchina era stata spostata in un'altra area (con 300 km in più), costringendo Mirko Reale Ruffini a passare la notte nel posteggio. Presentata denuncia in Questura

Aveva lasciato l'auto all'Easy Parking, un parcheggio low-cost vicino all'aeroporto di Malpensa l'8 agosto, e con la fidanzata è tornato a riprenderla la sera del 19 agosto. Ma per ritrovarla ha dovuto aspettare oltre 16 ore, passando la notte nel parcheggio in attesa, per poi andare a Magnago, a 16 km di distanza, a casa del proprietario di un altro parcheggio, che però non aveva la chiave.

Così ha raccontato - riporta l'Ansa - Mirko Reale Ruffino, che sulla vicenda ha presentato una denuncia alla Questura di Lecco, dove vive, una volta rientrato in possesso della macchina grazie a un parente che gli ha portato la chiave di scorta.

Questa disavventura non è però capitata solo a lui. Anche altre persone (una cinquantina, ha riferito) hanno vissuto gli stessi disagi nella notte del 19, facendo intervenire i Carabinieri di Somma Lombardo (Varese) al parcheggio. La macchina di Ruffino, ha scritto nella denuncia, segnava 300 km in più di quando l'aveva lasciata al parcheggio.

La denuncia: «Easy Parking ha perso le auto»

«Situazione paradossale: il parcheggio Easy Parking ha perso le auto che gli sono state consegnate. Ci sono persone che hanno aspettato tutta la notte, altri fermi da ore. I gestori non sono reperibili, i dipendenti brancolano nel buio. Le auto sono state lasciate dappertutto, alcune molto lontane, qualcuno le ha ritrovate con la multa, altri hanno trovato la propria auto parcheggiata davanti al cimitero. 
Vi prego di dare visibilità a questo post, per far sì che questa gestione delinquente subisca i necessari provvedimenti e per evitare ad altri di passare questo calvario»: così Arianna, giovane di Vercelli, ha scritto sul suo profilo Facebook in merito al caos che ha coinvolto centinaia di persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

Lecco: sabato scattano le prenotazioni per le vaccinazioni dei "fragili" over 16

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento