rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca

Viaggiava sul treno con un coltello di 23 centimetri, un martello e un seghetto

Ventenne tunisino, pregiudicato, denunciato dalla Polfer: oltre a essere in possesso delle armi bianche, aveva rubato una bicicletta

Viaggiava con un vero e proprio "arsenale" nascosto sotto la giacca. Durante un controllo su un convoglio diretto a Bergamo, nei giorni scorsi agenti della Polizia ferroviaria di Lecco hanno identificato un individuo sospetto in possesso di una bicicletta.

Si tratta di un ventenne tunisino, residente a Lecco. Il giovane, nell'aprire la giacca per prendere i documenti da mostrare agli agenti, ha inavvertitamente rivelato un manico di coltello nascosto. È stato così oggetto di perquisizione e trovato in possesso di un martello, un seghetto con lama di 14 cm e un coltello da cucina di 23 cm.

Denunciati tre ladri in stazione

La bicicletta (nella foto sotto) aveva due lucchetti ma il ventenne era sprovvisto delle chiavi. Il giovane, con precedenti per reati contro il patrimonio e contro la persona, già colpito da un avviso orale del Questore di Lecco, è stato così denunciato per ricettazione, appropriazione di cose smarrite, possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, porto di armi o oggetti atti a offendere.

polfer bici rubata-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggiava sul treno con un coltello di 23 centimetri, un martello e un seghetto

LeccoToday è in caricamento