menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto da Pinterest)

(Foto da Pinterest)

Precipita in Val Camonica, muore il noto alpinista Rota Nodari

Il tragico incidente sabato mattina a Ono San Pietro: il 41enne aveva chiuso in carriera l'intero arco alpino, salendo su 82 vette

Tragedia sulle cime della Val Camonica. È precipitato per oltre 500 metri, perdendo la vita, l'alpinista Francesco Rota Nodari.

Il fatale incidente è avvenuto nella mattinata di sabato a Ono San Pietro. Il 41enne, originario di Scanzorosciate, è stato tradito dalla sua passione, quella per la montagna, nonostante la grande esperienza: in carriera Rota Nodari aveva infatti completato la salita di innumerevoli vette, un centinaio oltre i 4.000 metri di altitudine, chiudendo l'intero arco alpino.

Sopravvissuta una donna di 57 anni

Il tragico episodio alle nove del mattino, poco sotto la Cima Bacchetta, nel gruppo Concarena, a quota 2.549 metri. Francesco Rota Nodari è precipitato nel vuoto, una caduta che non gli ha lasciato scampo. Con lui una donna di 57 anni che per fortuna è sopravvissuta ed è scesa a valle per allertare i soccorsi.

Sul posto si sono portati in pochi minuti un elicottero da Brescia e i volontari della V Delegazione Bresciana del Soccorso alpino, che non hanno potuto fare altro che recuperare la salma dello sfortunato alpinista.

Ospite del Cai a Ballabio

Il 41enne, padre di due bambini, era laureato in Ingegneria ambientale al Politecnico di Milano, dove lavorava come tecnico di laboratorio e dove la notizia della sua scomparsa ha suscitato tristezza e cordoglio. Due anni fa, Francesco era stato applaudito ospite del Cai Lecco a Ballabio in una serata con i racconti e le foto scattate durante le salite sulle 82 vette alpine conquistate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento