Cronaca

La prefettura di Lecco sospende Rusconi e Palermo dalle proprie funzioni

A seguito dell'inchiesta Metastasi della Dda di Milano, la prefettura ha preso la decisione di sospendere il sindaco di Valmadrera e il consigliere di Lecco Ernesto Palermo, arrestati mercoledì 2 aprile

La prefettura di Lecco sospende Rusconi e Palermo dai loro incarichi

La prefettura di Lecco sospende il sindaco Rusconi e il consigliere del comune di Lecco Ernesto Palermo a seguito dell'inchiesta Metastasi della direzione distrettuale antimafia che mercoledì 2 aprile ha visto finire in manette dieci lecchesi, tra cui Mario Trovato, fratello del boss Franco Coco Trovato arrestato e condannato all'ergastolo nel 1992.

Con provvedimenti in data odierna, venerdì 4 aprile, il prefetto di Lecco ha dichiarato, a far data del 2 aprile la sospensione dalle proprie funzioni del sindaco del comune di Valmadrera Marco Rusconi e del consigliere del comune di Lecco Ernesto Palermo, ai sensi dell’art. 11, comma 2, del D.lgs.vo 31/12/2012 n. 235.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La prefettura di Lecco sospende Rusconi e Palermo dalle proprie funzioni

LeccoToday è in caricamento