menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Protezione civile, al via gli incontri tra Provincia e Comuni per le sicurezza

Sono otto i Centri operativi in cui è suddiviso il territorio

Prosegue il lavoro dei comuni lecchesi e della Provincia sul fronte della sicurezza: ogni due settimane si terranno incontri specifici con le amministrazioni referenti dei Com, Centri operativi misti, per condividere le informazioni e aggiornare in merito alle modifiche più recenti introdotte nei Piani di emergenza comunali.

Durante questi incontri sarà possibile tracciare un bilancio delle attività di previsione e prevenzione messe in atto negli ultimi anni, nonché programmare attività di Protezione civile per il futuro.

Ai diversi incontri partecipano i Sindaci dei Comuni afferenti ai Com (in provincia sono otto e fanno capo a Bellano, Bosisio, Brivio, Colico, Introbio, Lecco, Merate e Premana), il Referente operativo comunale (Roc), il tecnico comunale e il comandante di Polizia Locale. Possono presenziare anche Prefettura, Vigili del Fuoco e organizzazioni di volontariato di Protezione Civile attive nel distretto.

Durante le riunioni, che partiranno da Bellano il prossimo 3 febbraio, verrà presentata la situazione dell’ambito territoriale con riferimento al Piano di emergenza provinciale, e sarà aggiornata composizione dell’Unità di crisi locale (Ucl) dei rispettivi Comuni. Si parlerà anche dei Centri di coordinamento, attivabili nella fase di allerta e in quella di emergenza in caso di rischi meteorologici, idrogeologici e idraulici.

Sarà presente anche Regione Lombardia con personale della Direzione Generale Sicurezza, Protezione Civile e Immigrazione. Vista l’importanza delle comunicazioni in emergenza, azione primaria che deve assolvere sempre un Com, è stata invitata anche l’Associazione Radioamatori Italiani (Ari).

Il Consigliere provinciale delegato alla Protezione Civile Sergio Brambilla evidenzia: «È importante un sistema di Protezione civile strutturato che dal livello comunale si sviluppa in accordo e sinergia con il livello provinciale di area vasta e con le Istituzioni di riferimento regionale e nazionale tramite la Prefettura, ponendosi al servizio dei cittadini. Le sfide che ci attendono sono impegnative, basti pensare ai cambiamenti climatici e ai fenomeni sempre più estremi che si verificano: in questo periodo di relativa calma occorre prepararsi e sviluppare nei cittadini una coscienza nuova e una maggiore responsabilità in termini di autoprotezione; nelle amministrazioni pubbliche occorre attivare sinergie per far fronte comune ed elevare la resilienza a questi eventi. Per fare questo la conoscenza, le esercitazioni e la pianificazione di emergenza sono elementi di primaria importanza: pertanto la Provincia si impegna in queste azioni al fianco dei Comuni».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento