Raid antispaccio a Costa Masnaga: arrestati due pusher

Sorpresi con un etto di cocaina e 5mila euro in contanti nei boschi vicino Villa Beretta: dopo la convalida, disposta la custodia cautelare in carcere

Arrestata coppia di spacciatori nei boschi brianzoli. La Polizia di Stato della Questura di Lecco, congiuntamente a pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Milano, nella giornata di martedì 14 gennaio ha effettuato uno specifico servizio di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti a Costa Masnaga, in una zona boschiva.

La Sezione Antidroga della Squadra Mobile, dopo avere ricevuto diverse segnalazioni di spaccio da parte della cittadinanza, ha messo in atto un servizio mirato nei pressi di Villa Beretta.

Sorpresa con la droga in piazza nel giorno del suo sedicesimo compleanno

Dopo avere circoscritto l'area, il personale ha indiviuato due persone robuste al di là di un torrente che, accortesi della presenza della Polizia, si sono presto date alla fuga nel bosco. Ne è seguito un inseguimento nella vegetazione e solo dopo una corsa estenuante i poliziotti sono riusciti a bloccare i malviventi. In particolare uno dei due spacciatori è stato raggiunto in prossimità del Comune dove il sindaco Sabrina Panzeri, accortasi di quanto stava accadendo, ha subito fornito assistenza agli agenti facendoli sistemare nei locali municipali per i primi controlli ai due fermati.

Durante la folle corsa i due spacciatori si sono liberati della droga e del denaro. In particolare è stato rinvenuto un pezzo di cocaina da 60 grammi, 80 dosi già suddivise sempre di cocaina per un peso di 40 grammi, e quasi 5 grammi di eroina. Il profitto dell'attività illecita, invece, ammonta a quasi 5.000 euro, presumibilmente l'incasso della giornata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I pusher sono di nazionalità marocchina: Mohamed El Jodady, classe 1993, e Youssef Hadraoui, dell'83, successivamente condotti negli negli Uffici della Questura di Lecco e arrestati per detenzione in concorso di sostanze stupefacenti. A seguito della convalida il Tribunale di Lecco ha disposto la custodia cautelare in carcere per entrambi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Comunali di Lecco: si va al ballottaggio, a inizio ottobre il nuovo sindaco della città

  • Elezioni, Amministrative di Lecco: iniziato lo spoglio. Exit poll: Ciresa tra il 49 e il 53%

  • Omicidio di Olginate: dopo otto giorni, Stefano Valsecchi si è costituito

  • Entrano in una scuola, interrompono la lezione e sbeffeggiano l'insegnante: denunciati due diciottenni

  • Elezioni Comunali di Mandello: Riccardo Fasoli si conferma sindaco

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento