rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Barzago

Siria: il Consiglio regionale chiede al Governo di riportare a casa il piccolo Alvin

Il bambino, 11 anni, nato a Barzago, si trova in un campo di prigionia sotto gli attacchi turchi. In campo la diplomazia. Piazza (FI): «Primo passo concedergli la cittadinanza»

Per Alvin, bambino di 11 anni, nato a Barzago, "casa" è un campo di prigionia in Siria e la "scuola" è cercare di sopravvivere in un territorio scosso dagli attacchi turchi. La storia di Alvin Berisha, bimbo di origine albanese natonel Lecchese, è iniziata nel 2014, quando la madre (che oggi risulterebbe morta) lo ha portato in Siria per arruolarlo tra le fila dell'Isis.

Il padre di Alvin si è ricongiunto con il piccolo in un campo di prigionia in Siria, ma ha poi dovuto lasciare il Paese da solo. Il rientro di Alvin, infatti, è stato negato a causa di complicazioni burocratiche legate alla nazionalità albanese (il bambino non ha cittadinanza italiana). Per questo motivo martedì il consigliere forzista di Regione Lombardia, Paola Romeo, ha proposto una mozione, accolta all'unanimità, per sollecitare il rientro del piccolo Alvin in Italia.

La mozione, rivolta alla Giunta regionale, chiede che il Governo, di concerto con il ministero degli Esteri, avvii un dialogo diplomatico tra l'Ambasciata italiana e albanese in Turchia per risolvere i problemi burocratici.

Piazza: «Priorità della Regione»

«Impossibile non restare toccati da una simile vicenda. Stiamo parlando di un bambino che è nato e cresciuto nel nostro territorio, conducendo la stessa vita dei nostri figli. Oggi Alvin si trova da solo in un campo di ex terroristi, con un'altra guerra da sopportare - commenta il consigliere regionale Mauro Piazza (FI) - Chiediamo al governo di valutare se sussistono le condizioni per concedere la cittadinanza italiana al piccolo Alvin, la cui famiglia è perfettamente integrata nel tessuto sociale lecchese. La priorità di Regione Lombardia è quella di mettere in campo tutte le azioni necessarie per riportare Alvin a casa, dove lo aspettano tante persone che gli vogliono bene».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siria: il Consiglio regionale chiede al Governo di riportare a casa il piccolo Alvin

LeccoToday è in caricamento