rotate-mobile
Cronaca Torre de' Busi

Torre de' Busi sempre più vicina a Bergamo: buone notizie dalla Camera

A breve il licenziamento del disegno di legge firmato lo scorso 31 maggio dal senatore leghista Arrigoni

Prosegue senza particolari intoppi l'iter burocratico per consentire il passaggio del comune di Torre de' Busi dalla Provincia di Lecco a quella di Bergamo. A breve dovrebbe infatti essere licenziato il disegno di legge firmato dal senatore della Lega Nord Paolo Arrigoni. Si tratterebbe della realizzazione di una volontà già ben nota ai più, visto che il piccolo comune della Val San Martino già nel 1991 aveva fatto sapere, tramite un referendum consultivo, di non voler passare sotto la Provincia lecchese.

"L'ufficio di Presidenza della Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati, da poco terminato, ha deciso che la prossima settimana con procedura legislativa dunque senza passare dall'aula di Montecitorio e con iter più veloce, sarà licenziato il disegno di legge a mia prima firma già approvato in Senato lo scorso 31 maggio e che prevede il passaggio del comune di Torre de' Busi dalla provincia di Lecco a quello di Bergamo. Ringrazio per la caparbietà l'On. Bergamasco della Lega Cristian Invernizzi vicepresidente in commissione affari costituzionali alla camera che ha sollecitato la calendarizzazione. Diversamente, a una manciata di giorni dalla fine legislatura, si rischiava di compromettere l'intero iter e dunque vanificare gli sforzi del Comitato, dell'Amministrazione comunale di Torre de' Busi e deludere le aspettative dei torrebusini. Ora confidiamo che tutti i gruppi politici rispettino la volontà popolare": così il senatore Paolo Arrigoni (Lega Nord).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre de' Busi sempre più vicina a Bergamo: buone notizie dalla Camera

LeccoToday è in caricamento