rotate-mobile
Domenica, 1 Ottobre 2023
Cronaca Via Luigi Guanella

Antonio Pasquini su Lonely Planet e villa Manzoni: "L'amministrazione comunale non fa niente per il turismo lecchese"

"Considerato quanto ha fatto il Comune in questo settore - afferma il consigliere di opposizione - dovevamo aspettarci l'esclusione dalla guida turistica".

Il comunicato che arriva dal consigliere comunale Antonio Pasquini (Ncd) alimenta la polemica sulla situazione turistica di Lecco, scaturita dalla scoperta, a inizio settimana, che la città non compare sull'edizione inglese della guida Lonely Planet dedicata ai laghi lombardi.


 «Considerato quanto l’attuale amministrazione ha fatto in questo settore – afferma Paqsuini – purtroppo ce lo dovevamo aspettare.» Secondo il consigliere, Palazzo Bovara non si sta occupando abbastanza delle attrattive turistiche della città, e i recenti episodi di rifiuti abbandonati per le strade del centro lo confermerebbero, così come lo stallo del cantiere per il nuovo ostello della gioventù, nel rione San Giovanni.


A ciò si deve aggiungere che, lo scorso 19 giugno, la Giunta regionale ha ritirato l'accreditamento ai Musei civici di villa Manzoni (il cui restauro è attualmente bloccato dal Patto di stabilità), a causa delle condizioni pessime in cui si trova lo stabile: il paradosso, quindi, è che il museo più visitato della città, nominalmente non è più un museo. E non sembra lontano il giorno in cui potrebbe venire dichiarato inagibile e chiuso totalmente al pubblico.


«Senza rinfocolare l’annosa polemica sui presunti luoghi manzoniani  – conclude Pasquini –  ci chiediamo come sia possibile che l’amministrazione, oltre che essere totalmente inadempiente, accetti supinamente la decisione della Regione. Non si può tentare almeno di fare qualcosa?» 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonio Pasquini su Lonely Planet e villa Manzoni: "L'amministrazione comunale non fa niente per il turismo lecchese"

LeccoToday è in caricamento