menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Festa al Centro Diurno Disabili: sindaco, amministratori locali e responsabili del CDD con i tandem.

Festa al Centro Diurno Disabili: sindaco, amministratori locali e responsabili del CDD con i tandem.

Ritrovato il tandem rubato al Centro Disabili. E i cittadini ne donano un altro

Il sindaco Marco Ghezzi: «Una doppia bella notizia, una favola a lieto fine dopo l'appello lanciato dagli uffici comunali per recuperare la bici a due posti. Ora il CDD ne ha due»

Una bella notizia, una favola a lieto fine, una piccola storia da libro cuore targata Calolziocorte. Può essere definita così la vicenda del tandem ritrovato dopo il furto messo in atto da qualche sbandato al Centro Diurno Disabili del Pascolo. La bicicletta a due posti non solo è stata ritrovata da un signore di Abbadia Lariana e riportata ai legittimi proprietari. Ma, dopo l’appello lanciato ai mass media dall’Amministrazione comunale per la restituzione del mezzo, altri cittadini hanno deciso di donare un nuovo tandem al CDD “Rugiada” per testimoniare così la propria solidarietà agli educatori e ai ragazzi del centro dopo il furto subìto.

I tandem a disposizione del centro sono così passati, nel giro di qualche settimana, da zero a due. Ma ciò che ha colpito in positivo è stato il doppio bel gesto: il senso civico di una persona che ha notato il veicolo e subito avvisato le forze dell’ordine per cercare di risalire al legittimo proprietario, e la donazione fatta in modo spontaneo, col cuore. Nel primo pomeriggio di oggi, giovedì, al CDD si è tenuto un momento di festa alla presenza di educatori e ragazzi - felicissimi per il buon esito della vicenda - festa alla quale sono intervenuti anche il sindaco di Calolzio Marco Ghezzi, il vice Aldo Valsecchi, l’assessore ai Servizi sociali Tina Balossi, l’assessore alla Protezione civile Cristina Valsecchi, il consigliere Eleonora Rigamonti e alcuni funzionari comunali (nelle foto).

Lotteria solidale: tra i premi un quintale di frutta e verdura

Proprio il primo cittadino ieri sera, appena saputo del ritrovamento e della donazione del tandem, ha ricostruito la vicenda su Facebook, parlando di una bella notizia e di “Una storia che vale la pena di raccontare”, annunciando poi la festa che si è tenuta oggi. «Al CDD rubano un tandem, ma se ne ritrova due - scrive Marco Ghezzi - Tutto è cominciato un paio di settimane fa, quando qualche sbandato s’è appropriato del tandem in dotazione agli ospiti del centro Diurno Disabili di Calolziocorte. Un gesto riprovevole, che speriamo sia stato solo frutto di una bravata. Tutto sarebbe finito con la classica denuncia ai carabinieri, se gli uffici comunali non avessero predisposto un comunicato stampa con tanto di appello a segnalare eventuali “avvistamenti” del particolarissimo mezzo di trasporto, e se un cittadino, informato dai media dell’accaduto, non si fosse preso la briga di denunciare l’avvistamento della “preziosa” refurtiva». Ecco così la doppia buona notizia. «Insomma - aggiunge Ghezzi - grazie al senso civico di questo signore, gli ospiti del CDD potranno di nuovo far conto sul loro tandem. Anzi, su due. E sì, perché nel frattempo altri cittadini, colpiti dalla notizia del furto, si sono offerti di donare il loro tandem al Centro Disabili del Pascolo. Un bellissimo gesto che meritava un adeguato ringraziamento, prontamente organizzato dagli uffici comunali, presso la la sede del CDD, con tutti i protagonisti invitati. Una bella favola a lieto fine».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento