Apre uno sportello gratuito di assistenza legale e sociale

Il centro di ascolto per dare risposte ai problemi dei cittadini è stato attivato presso il circolo Arci di piazza Regazzoni a Calolzio. Ecco servizi, obiettivi e volontari impegnati

La presentazione del nuovo Sportello di ascolto al circolo Arci di piazza Regazzoni a Calolzio.

Problematiche di lavoro, casa, affitti, salute, tasse, gestione di eventuali debiti, pratiche relative ai diritti di anziani e migranti. Questi alcuni dei temi di cui si occuperà in ottica di consulenza, ascolto e indirizzo verso gli uffici competenti, il nuovo Sportello per l’Assistenza legale e sociale aperto presso il circolo Arci - Spazio Condiviso di piazza Regazzoni a Calolziocorte.

In una conferenza stampa, promotori e volontari coinvolti hanno illustrato le caratteristiche del servizio che verrà attivato a partire da martedì 17 luglio. «Si tratta di uno sportello informativo e di orientamento gratuito per ascoltare i bisogni del territorio - spiega Paolo Casu, referente dello sportello insieme a Corrado Conti e a Dario Consonni - Dopo una prima fase di ascolto, cercheremo, con tutti i limiti del lavoro volontario e gratuito, di fornire servizi e comunque indicazioni adeguate. Il nostro tentativo è quello di organizzarci come Casa del popolo per rispondere dal basso e insieme ai problemi della convivenza locale. Il nostro orizzonte è quello di praticare nella realtà un mutualismo sociale, politico e di confronto anche con le realtà istituzionali, cercando di tradurre in realtà quei principi di solidarietà, antifascismo e antirazzismo che devono muoverci tutti. Non possiamo dire ancora di preciso in merito a quali tematiche interverremo - continua Paolo Casu - Sicuramente l’allarme povertà, il tema delle famiglie che faticano ad arrivare a fine mese sarà uno dei più sentiti, anche perché i recenti dati della Caritas in merito sono preoccupanti».

Anche a Calolzio magliette rosse contro «L'emorragia di umanità»

Il servizio è dunque completamente gratuito ed è uno dei primi così strutturati nella provincia di Lecco e in quelle limitrofe. «Lo sportello resterà aperto nei mesi di luglio e agosto ogni martedì dalle 18 alle 21, e da settembre potrebbe essere attivato anche il giovedì sempre alla stessa ora - commenta Corrado Conti - È anche possibile fissare un appuntamento via mail scrivendo a sportello.ascoltarci.lc@gmail oppure telefonando al numero 0341 630602 dal martedì al sabato dalle 10 alle 19. Sia chiaro, noi non siamo un Patronato, non vogliamo certo sostituirci ad esso, ma siamo un servizio che vuole affiancarsi alle realtà già esistenti, uno strumento in più per dare servizi concreti ai cittadini e allo stesso tempo per capire, con questa ampia attività di dialogo e confronto, quali sono i reali problemi e le esigenze della comunità».

Per l’occasione L’Arci, sostenuta inoltre dall’associazione L’altra Via, ha preparato una serie di volantini tradotti anche in lingue straniere. «Lo sportello per l’assistenza legale e sociale a lavoratori, precari, disoccupati e migranti, senza distinzioni di cittadinanza o di altro tipo, sarà gestito da volontari che mettono a disposizione il loro tempo libero, utilizzando, per dare risposte e consulenza, organizzazioni sindacali e associazioni dei consumatori, oltre alla Rete dei diritti e della solidarietà dell’Arci - commenta Daniele Vanoli, consigliere comunale di Calolzio che Cambia - Più in generale il nostro obiettivo è quello di aprire uno spazio alla comunità proprio per favorire un senso di comunità e rispondere alle esigenze di tutti, soprattutto delle fasce più deboli della popolazione».

Nella foto sotto, il team di operatori e sostenitori dello sportello di assistenza legale e sociale attivato al circolo Arci di piazza Regazzoni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Scomparso 32enne: ricerche in corso sul Monte Moregallo

  • Regione Lombardia riconosce cinque nuove attività storiche in provincia di Lecco

  • Schianto in via Mazzini a Calolzio, motociclista soccorso d'urgenza

  • Incidenti sulla SS36 nella serata di domenica: coinvolte quattro persone

  • Valle San Martino, sindaco insultato e picchiato da un passante

Torna su
LeccoToday è in caricamento