menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle immagini contenute nel libro

Una delle immagini contenute nel libro

Racconti e foto d'epoca: un libro svela la "Abbadia di una volta"

Iniziativa editoriale a cura di Emanuele Tavola e Paola Sandionigi, con finalità benefiche: già raccolti quasi mille euro da devolvere all'asilo "Casa del Bambino"

Un libro per raccontare "Abbadia di una volta". La nuova iniziativa editoriale, che ha già suscitato grande successo e interesse in paese, è firmata da Emanuele Tavola e dalla giornalista Paola Sandionigi, che hanno raccolto con minuzia fotografie d'epoca ed elaborato testi per spiegare ogni singola immagine, ricreando così atmosfere che in molti abbadiensi sono ancora vivissime.

Il libro, con il patrocinio del Comune di Abbadia, è stato possibile grazie ai ricordi, alle foto, ai richiami agli avvenimenti del paese, che erano stati dimenticati in qualche cassetto, e che durante il periodo di emergenza sanitaria, con i cittadini chiusi in casa, grazie al gruppo Facebook "Abbadia di una volta" sono stati condivisi.

Ringhiere ritinteggiate e arredi urbani a nuovo, successo per Util'Estate

In tutto sono sedici racconti di Emanuele Tavola con molti aneddoti e riferimenti a persone che hanno fatto la storia del paese. La parte fotografica, a cura di Paola Sandionigi, sottolinea i cambiamenti avvenuti nel territorio di Abbadia. La parte grafica è stata curata da Daniela Chiuppi.

L'iniziativa, oltre al rilevante interesse culturale, ha anche una valenza benefica: dopo i primi 150 libri venduti, infatti, sono stati già devoluti 950 euro all'asilo "Casa del Bambino" di Abbadia, cui andranno tutti gli incassi escluse le spese di stampa.

La donazione minima per avere il volume è di 10 euro. L'opera si può richiedere direttamente a Emanuele o a Paola ed è disponibile nel negozio di abbigliamento "Eredi Tavola" di Abbadia, in via Nazionale 57; oppure "Al Risparmio" di Mandello del Lario, in via Statale 65.

A Pradello arrivano gli steward, a luglio l'ingresso al parco Guzzi a pagamento solo nei week-end

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento