Approvati i progetti di videosorveglianza di Olginate e Cortenova

Gli interventi per potenziare la sicurezza e il controllo del territorio prevedono 57 telecamere e 4 impianti di lettura targhe nel primo comune, 11 più 2 nel secondo. L'ok della Prefettura

I progetti dei comuni di Cortenova e Olginate per la realizzazione e il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza sono stati esaminati oggi dal Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Michele Formiglio. Il percorso di scambio e collaborazione avviato sui temi della sicurezza urbana con le due Amministrazioni comunali ha infatti portato alla presentazione dei due interventi.

Per quanto riguarda Cortenova il progetto mira al “potenziamento dell’impianto di videosorveglianza comunale” con l’obiettivo di ammodernare tecnologicamente le postazioni di videosorveglianza esistenti, di tipo analogico, ed installare un sistema di lettura targhe. Sono previste 11 telecamere di contesto e 2 di lettura targhe.

Nel comune di Olginate il progetto prevede invece la realizzazione di un sistema di videosorveglianza con 57 telecamere di contesto e di ulteriori 4 varchi automatici di lettura targhe. Qui gli impianti andranno a potenziare il "grande fratello" già esistente in paese e saranno puntati in particolare verso le zone ritenute più sensibili, cioè quelle vicine a scuola, palestra e cimitero. 

Servizi anticovid nel Lecchese: 331 persone e 241 esercizi commerciali controllati in un giorno. Nessuna sanzione

«I sistemi di videosorveglianza rispondono alla crescente domanda di sicurezza dei cittadini - ha dichiarato il Prefetto di Lecco - Anche nelle realtà territoriali meno grandi, un sistema articolato di videosorveglianza è un prezioso supporto all’attività degli amministratori locali, ma anche un importante strumento operativo per potenziare, d’intesa con le Forze di polizia, l’attività di contrasto al degrado urbano ed elevare i livelli di sicurezza territoriale».

Le autorità presenti all'incontro in Prefettura

Il Comitato ha quindi espresso parere positivo ad entrambi i progetti. All’incontro hanno partecipato il sindaco di Olginate Marco Passoni, il vice questore vicario Sergio Vollono, il comandante provinciale dei Carabinieri Igor Infante, il capitano della Guardia di Finanza Michele Bussu, l’ingegnere Domenico D’Aniello per la Zona Telecomunicazioni della Lombardia, l’agente di Polizia locale Marco Maggio per il Comune di Cortenova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

Torna su
LeccoToday è in caricamento