menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Smaltimento amianto dei privati: nasce un elenco di ditte specializzate

Passo successivo al Protocollo d'intesa siglato tra i Comuni di Lecco e Valmadrera: obiettivo concedere la possibilità al cittadino di eseguire le importanti bonifiche a prezzi calmierati

Passo importante verso la possibilità di far rimuovere ai privati l'amianto a prezzi accessibili.  È stato infatti pubblicato in questi giorni, sulla piattaforma Sintel, un avviso per la formazione di un elenco di ditte e operatori interessati all'affidamento e all'esecuzione di questi interventi di bonifica.

Si tratta della prosecuzione del protocollo d'intesa siglato un mese fa tra il Comune di Lecco e il Comune di Valmadrera. Con il documento siglato dall'assessore all'ambiente del Comune di Lecco Alessio Dossi e dall'assessore all'ecologia del Comune di Valmadrera Giampiero Tentori, il 15 novembre si è avviata la procedura per la creazione di una convenzione con ditta qualificate nella rimozione, nell'incapsulamento e nello smaltimento dell'amianto in matrice compatta proveniente dalle utenze domestiche, grazie alla quale consentire a privati cittadini di avvalersi di un servizio qualificato a prezzi calmierati.

La denuncia: amianto in una cava dismessa a Cesana

Come ben noto, procedere alla bonifica di manufatti in amianto può comportare dei costi a carico del cittadino, sia da un punto di vista economico sia per alcune difficoltà che possono essere legate alla parte procedurale. Il procedimento avviato va nella direzione di una semplificazione che possa portare benefici ai diretti interessati e in ultima analisi a tutta la comunità.

«Ritengo che questa sia una misura importante per andare verso un miglioramento della situazione cittadina in merito al tema amianto - rimarca l'assessore all'Ambiente del Comune di Lecco Alessio Dossi - Spesso non si ha la consapevolezza profonda del rischio che può comportare la presenza di questo materiale, soprattutto nel suo stato deteriorato. Con questo intervento da parte dell'Amministrazione riteniamo di fornire alcuni strumenti utili, concreti e tangibili per semplificare la vita di chi interviene per la bonifica».

Le ditte in possesso dei requisiti previsti dall’avviso possono presentare la propria candidatura sulla piattaforma Sintel a questo link entro le ore 12 di giovedì 31 gennaio 2019. Il Comune di Lecco procederà a sottoscrivere delle convenzioni con gli operatori risultati idonei a seguito di verifica di ammissibilità in sede di gara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento