Erve e Rossino salutano e ringraziano don Luciano. Per il parroco nuovo incarico nella Bergamasca

«Hai fatto tanto per la comunità». In arrivo don Marco Tasca. A settembre anche don Matteo Bartoli lascerà Calolzio

Don Luciano Tengattini durante l'Offertorio, di fronte a lui il vicesindaco di Erve Paolo Crespi.

La comunità di Erve saluta e ringrazia don Luciano Tengattini per il prezioso lavoro svolto in parrocchia. Il sacerdote - impegnato anche nella vicina frazione di Rossino - lascerà infatti la Valle San Martino per un nuovo incarico nella parrocchia di Bolgare, nella Bergamasca.

Forte l’altro giorno l'emozione che regnava nella piccola chiesa dedicata a Santa Maria Assunta durante la santa messa concelebrata dallo stesso parroco insieme a Padre Giuseppe Valsecchi, Somasco nativo di Erve a cui sono stati rivolti i ringraziamenti per la collaborazione e fraterna amicizia.

Don Luciano, in occasione della Festa Patronale per il saluto e messaggio alla sua comunità, ha rivolto alla Madonna il suo pensiero ispirandosi al “Magnificat” ed indicando come esempio la figura umile e servile di Maria: «...Dio ha guardato la bassezza della sua schiava...» e poi sottolineando l'Assunzione al cielonon il miracolo dell'assunzione, ma quell'alzarci  dentro di noi... «farci trovare sempre pronti ad alzarci, come Maria, per metterci in cammino al servizio verso gli altri...».

Don Matteo Bartoli lascerà presto Calolzio, per lui un nuovo incarico a Bergamo Alta

Durante la celebrazione, il parroco ha ricevuto anche i saluti del sindaco di Erve Giancarlo Valsecchi che ha rivolto un sentito ringraziamento a nome della popolazione. Sono stati messi in risalto: lo stile con cui don Luciano ha portato avanti il suo ministero, la semplicità, la modestia, la forza di lasciare un segno importante del suo servizio pastorale oltre alle opere realizzate in parrocchia come il nuovo oratorio.

«Ma soprattutto il sacerdote è stato capace con profonda testimonianza di portare il messaggio di Gesù tra la comunità, nei momenti più belli, ma anche in quelli più dolorosi - spiegano alcuni fedeli, tra cui Concetta Vanoli e Claudia Bolis - Prima di ricevere l'incarico di parroco ad Erve e Rossino, don Luciano aveva vissuto l'esperienza missionaria in Bolivia dove era rimasto 11 anni dimostrando che la fede si può trasmettere con la semplicità e le cose piccole di ogni giorno».

Colpita da crisi ipoglicemica sulle alture di Erve, interviene l'elisoccorso

Il vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi, ha destinato don Tengattini alla Parrocchia di Bolgare come vicario parrocchiale ed avrà un ruolo di collaboratore alla Caritas Diocesana dove è già impegnato don Roberto Trussardi, altro sacerdote che ha lasciato uno splendido ricordo in valle San Martino, in particolare a Vercurago e al Pascolo dove ha operato fino a un anno fa.

A settembre anche don Matto Bartoli, alla guida dell’oratorio di Calolzio centro da 11 anni, lascerà il territorio calolziese per un nuovo importante incarico a Bergamo Alta.

A Erve, al posto di don Luciano, subentrerà don Marco Tasca, già conosciuto nella Valle San Martino per essere stato parroco del Pascolo negli anni 2005-2009 e anche di Vercurago dal 2007 al 2009. 

La musica di qualità allieta l'estate ervese

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Latitante da 15 anni, preso a Milano il re dei documenti nato nel Lecchese

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Statale 36: brutto incidente prima della "San Martino", serie le condizioni di un'automobilista

  • Come far durare più a lungo la tinta per capelli

  • Scomparso 32enne: ricerche in corso sul Monte Moregallo

  • Torna il maltempo: nel Lecchese scattano ben tre allerte

Torna su
LeccoToday è in caricamento