Domenica, 16 Maggio 2021
Notizie

Sciopero dei lavoratori di Asst Lecco: «Più diritti e sicurezza per gli operatori ospedalieri»

La protesta promossa dai sindacati si terrà il 14 maggio: «In un anno 850 addetti contagiati. Troppi tagli alla sanità territoriale e scelte sbagliate»

L'immagine di repertorio di uno sciopero di sindacati e lavoratori fuori dall'ospedale di Lecco prima della pandemia.

I lavoratori di Asst Lecco tornano a scioperare per la difesa del diritto alla salute dei cittadini e degli stessi operatori ospedalieri. «Da inizio pandemia, purtroppo, sono stati ben 850 gli operatori contagiati negli ospedali di Lecco, Merate e Bellano» - si legge nel volantino di presentazione della manifestazione di protesta in programma il 14 maggio prossimo dalle ore 8 alle 10. L'iniziativa è promossa da Cgil Fp, Cisl Fp, Uil Fpl, Nursing Up, Usb, Nursind e dal coordinatore delle Rsu di Asst Lecco Ercole Castelnovo.

«Ci mobilitiamo anche per il bene dei pazienti»

«Ci troveremo davanti ai Presìdi ospedalieri di Merate, Lecco e Bellano e davanti ai distretti del territorio per difendere il patrimonio pubblico dei servizi sanitari della provincia di Lecco - spiegano i sindacati dei lavoratori e delle lavoratrici di Asst Lecco - Scioperemo contro le scelte della dirigenza regionale lombarda e contro quelle locali di Asst Lecco, che non sono state in grado di gestire in modo appropriato la pandemia e di offrire i servizi di vaccinazione nelle strutture di prossimità. Vogliamo inoltre ribadire al nostro no allo smantellamento dei servizi territoriali».

Asst Lecco: proclamato lo sciopero unitario aziendale. Mobilitazione prevista per metà maggio

I rappresentanti sindacali lecchesi puntano il dito in particolare contro: «La cronica mancanza di personale, l'incapacità di valorizzare il personale, i metodi unilaterali nella gestione delle relazioni sindacali, il continuo taglio del diritto al part time, l'esternalizzazione/privatizzazione di servizi della sanità pubblica». 

Infine, ma non certo per ultimo, il delicato tema della sicurezza del personale ospedaliero: «Chiediamo più sicurezza, nel corso di un anno di pandemia abbiamo avuto 850 operatori contagiati (su circa 2.600 dipendenti di tutti i tre presìdi di Lecco, Merate e Bellano). Chiediamo anche a sindaci, forze politiche e cittadini di difendere insieme a noi l'ospedale e i servizi sanitari territoriali».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei lavoratori di Asst Lecco: «Più diritti e sicurezza per gli operatori ospedalieri»

LeccoToday è in caricamento