Anche il territorio Lecchese piange il batterista dei Pooh Stefano D'Orazio

Il ricordo della musicista mandellese Linda Spandri, sua alunna: «Una persona con tanta umanità e fiducia nei giovani». Il volontario Telethon Angelo Fontana: «Convinto testimonial della maratona per la ricerca scientifica»

Stefano D'Orazio, compianto batterista dei Pooh.

«Una persona con tanta umanità e profonda fiducia nei giovani». Anche nel Lecchese in tanti ricordano con parole d'affetto Stefano D'Orazio, storico batterista dei Pooh deceduto nei giorni scorsi. Tra loro ci sono gli amici di Telethon, maratona a sostegno della ricerca scientifica che D'Orazio aveva sostenuto con convinzione, e la musicista Mandellese Linda Spandri (nella foto sotto) che aveva conosciuto da vicino il batterista in qualità di alunna. Nel 2009 frequentando il corso di compositori - autori presso la Hope Music School di Roma legata alla Cei, Linda apprezzò le doti umane e artistiche del suo docente.

Spandri-2

Linda a Mandello ha promosso e organizzato per conto della parrocchia del Sacro Cuore le varie edizioni del concorso canoro per giovani “Orizzonti di Speranza”. Della Hope Music School la mandellese riferisce «Sicuramente una cosa che mi sono portata dentro di Stefano è stato il convincimento che le emozioni e la musica vanno di pari passo, e la stessa musica è efficace solo se strettamente intrecciata con la vita vera».

Axpo Italia e Carcano: un accordo che vale il 100% di energia da fonti rinnovabili

La cantautrice mandellese ricorda inoltre: «Quello che più  mi è rimasto impresso è la sua capacità di raccontarsi senza preoccuparsi delle proprie emozioni. La sua commozione nel raccontarci determinati episodi legati alle canzoni. Su tutte “50 primavere” e “Padre a vent’anni”. Ricordo il sorriso con cui, solo poche settimane dopo, nel retro palco dell’Ariston ci ringraziò personalmente per aver fatto i cori sul brano che aveva cantato quella sera, in occasione di Jubilmusic. Buon viaggio Stefano!».

Pooh Mandello-3

Sentito anche il ricordo di Angelo Fontana, tra gli ideatori di Telethon Lecco e tutt'oggi volontario in prima linea. «Anche Telethon Lecco si unisce al lutto per la scomparsa di Stefano D'Orazio, a lungo sostenitore della ricerca contro le malattie genetiche. Bravo musicista e gentiluomo, il batterista dei Pooh credeva in Telethon e partecipava sempre alle maratone in Rai come testimonial. Lo ricordiamo tutti con affetto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

Torna su
LeccoToday è in caricamento