rotate-mobile
Notizie

Politecnico di Lecco, Nadia conquista la borsa di studio "Vittorio Proserpio"

Il riconoscimento, volto a incentivare la formazione accademica di eccellenza, è rivolta agli studenti del primo anno in Ingegneria Civile per la Mitigazione del Rischio e Ingegneria della Produzione Industriale

Passaggio di testimone per la borsa di studio ?Vittorio Proserpio? che passa dalle mani di Andrea Fumagalli, ora studente al secondo anno di Ingegneria della Produzione Industriale a quelle di Nadia Rusconi, matricola del medesimo corso di laurea. La signora Enrica Crippa, moglie del primo presidente di Lario Reti - il compianto ingegner Vittorio Proserpio - e Lario Reti Holding, finanziatori della borsa di studio diventata un simbolo per il Polo di Lecco, hanno accolto con gioia l?annuncio di questa nuova assegnazione.

La borsa di studio, volta a incentivare la formazione accademica di eccellenza, è rivolta agli studenti del primo anno in Ingegneria Civile per la Mitigazione del Rischio e Ingegneria della Produzione Industriale. Il riconoscimento economico prevede la copertura delle tasse universitarie e, in caso di studenti fuori sede, garantisce anche la copertura dei costi di alloggio presso la Residenza ?Adolf Loos? del campus.

I due criteri di merito richiesti

Per entrare in graduatoria sono stati richiesti due criteri di merito: il voto della maturità e il punteggio ottenuto al TOL - Test On Line per l?ammissione al Politecnico. Nadia è risultata prima in graduatoria e ha commentato così il suo successo. "Sono contenta e onorata di aver vinto questa borsa di studio, spero possa essere un maggior incentivo per il mio percorso universitario - commenta Rusconi - Ringrazio Lario Reti Holding e la signora Crippa per questa grande opportunità". 

"Questa borsa di studio è un segno di riconoscimento della passione e della professionalità di Vittorio Proserpio, doti che hanno portato Lario Reti Holding ad essere un punto di riferimento e di efficienza per la Provincia - sottolinea il dottor Lelio Cavallier, Presidente di Lario Reti Holding Spa - Siamo quindi orgogliosi di poter contribuire ancora una volta allo sviluppo della formazione, della professionalità, dell?innovazione e del prestigio del Polo territoriale di Lecco, temi che furono sempre cari al compianto ingegner Proserpio".

Il prorettore Manuela Grecchi: "Grazie di cuore alla signora Crippa e a Lario Reti Holding"

"Nella volontà della signora Crippa e di Lario Reti Holding, che ringrazio di cuore, la borsa di studio 'Vittorio Proserpio' nasce con l?obiettivo di accompagnare lo studente per l?intero percorso universitario - commenta Manuela Grecchi, Prorettore del Polo territoriale di Lecco - Studiare al Politecnico richiede impegno e dedizione. Invito la nostra Nadia a dare sempre il massimo in modo che possa mantenere i requisiti di merito previsti dal bando che le permetteranno di beneficiare della borsa di studio fino al conseguimento della laurea". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politecnico di Lecco, Nadia conquista la borsa di studio "Vittorio Proserpio"

LeccoToday è in caricamento