menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentata la rassegna teatrale "I Luoghi dell'Adda": eventi in dodici comuni

La manifestazione promossa da Teatro Invito con il sostegno di Acel andrà in scena dal 1° giugno al 7 luglio. Priore e Usuelli: «Spazio a cultura e proposte di qualità in alcuni dei luoghi più suggestivi del nostro territorio»

Ben 14 appuntamenti teatrali, molti dei quali collegati a eventi speciali e collaterali, che si snoderanno attraverso i territori di 12 diversi comuni accomunati dal passaggio del fiume Adda. Una serie di location suggestive, molte delle quali poco conosciute, scelte quali palconoscenici d’eccezione per gli spettacoli: dal Convento di Santa Maria La Vite a Olginate alla panoramica Corte di Giorgio ad Aizurro, dal complesso del Lavello a Calolziocorte a Villa Sandroni a Colnago e alla campagnola Cascina Maria di Paderno d’Adda, dalla Corte della Pescalina a Pescate alla piazza San Giorgio e alla Località Pino di Varenna, fino a Cascina Spaiano di Monte Marenzo e alla tradizionale crociera su Addarella.

La stagione 2018/19 di Spazio Teatro Invito

Sono alcuni degli elementi qualificanti della rassegna teatrale “I Luoghi dell’Adda”, promossa da Teatro Invito, che prenderà il via sabato 1° giugno e si concluderà domenica 7 luglio. Una rassegna di qualità, con la quale si apre la serie degli appuntamenti teatrali estivi, coordinati dalla Provincia di Lecco, che vedono Acel Energie quale main sponsor. E proprio nella sede di Acel Energie è stata presentata l’iniziativa, alla presenza del presidente Giovanni Priore, del presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli e della direttrice artistica Elena Scolari, oltre ai rappresentanti di alcuni comuni partecipanti, tra cui il capofila Robbiate (rappresentato da Gianfranco Brivio) e Calolziocorte (rappresentato dall'assessore Cristina Valsecchi).

«È con grande piacere che, proseguendo una tradizione ormai consolidata nel tempo, Acel Energie partecipa quale main sponsor alla rassegna teatrale “I Luoghi dell’Adda”, promossa da Teatro Invito, che si svilupperà per oltre un mese toccando ben dodici comuni del nostro territorio, disposti lungo il corso del fiume Adda - ha affermato in apertura il presidente di Acel Energie, Giovanni Priore - La rassegna, che inaugura il ciclo di eventi e appuntamenti teatrali estivi in provincia di Lecco, costituisce non solo una straordinaria opportunità per gustare opere teatrali di grande valore, ma anche per conoscere più da vicino o scoprire in molti casi località suggestive, dove arte, storia e natura si incontrano con la cultura. La grande notorietà conquistata in questi anni da questa rassegna ne fa un vero e proprio fiore all’occhiello per la cultura e la promozione del nostro territorio, capace di conquistare l’interesse dei media regionali e nazionali. Acel crede nei valori della cultura - ha aggiunto Priore - e, coerentemente con la propria mission aziendale, fatta propria anche dal gruppo Acsm Agam di cui ora fa parte, impegna una parte delle proprie risorse per sostenere le eccellenze che contribuiscono in modo positivo a valorizzare il patrimonio di risorse di cui il territorio lecchese è ricco, promuovendone la conoscenza».

Presentata la campagna di Acel Energie per i nuovi clienti

Sulla stessa lunghezza d'onda il presidente della Provincia che ha lodato la proposta culturale messa in campo da Teatro Invito. «Con I luoghi dell’Adda - Rassegna teatrale lungo il fiume, prende avvio la kermesse di spettacolo dal vivo con le numerose rappresentazioni e i momenti di avvicinamento all’arte del teatro e della danza, cui seguiranno Il giardino delle Esperidi, La leggenda della Grigna, I luoghi del lago e dei colli, L’ultima luna d’estate, Caffeine, incontri con la danza” ha ricordato Claudio Usuelli - Si tratta di una proposta culturale qualificata, offerta al pubblico della nostra provincia, che potrà fruire di appuntamenti accattivanti, con eventi che sapranno riempire di voci, storie e personaggi gli spazi tradizionali “del teatro” e i luoghi naturali come scorci di laghi, colline e monti, borghi storici, beni culturali, artistici e architettonici del Lago, della Brianza e della Valsassina. Tutto ciò in un’ottica di valorizzazione del territorio, con le bellezze dei luoghi che caratterizzano le aree territoriali della nostra provincia».

A Elena Scolari il compito di sottolineare i fil rouge della rassegna - riscontrabili nella grande attenzione dedicata ancora una volta a Shakespeare e alla centralità del ruolo delle coppie, protagoniste di molte rappresentazioni - e di illustrarne i protagonisti e gli spettacoli, di cui due prodotti da Teatro Invito, oltre ad evidenziare il successo che la rassegna ha avuto nel corso degli anni, con un circa 2.500 spettatori registrati nel corso del 2018. E anche l'edizione 2019 si annuncia di grande richiamo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento