rotate-mobile
Notizie Piazza Armando Diaz

Teleriscaldamento: il Comune di Lecco rinvia l'approvazione della convenzione

Il Consiglio Comunale tenutosi lunedì sera non ha deliberato sulla convenzione con Malgrate e Valmadrera, così come non ha risposto alla mozione protocollata da Massimo Riva

E' stata rinviata al prossimo martedì 2 ottobre l'approvazione del Consiglio Comunale di Lecco sulla bozza di convenzione sul teleriscaldamento con i comuni di Valmadrera e Malgrate. L'attesa, quindi, non è stata ripagata, così come non è stata data una risposta alla mozione protocollata dal consigliere pentastellato Massimo Riva sulla stessa convenzione. Se ne riparlerà, quindi, tra una settimana esatta: appuntamento alle ore 19 presso Palazzo Bovara per una nuova "puntata" della vicenda. Questa sera, invece, la bozza di convenzione dovrebbe essere votata dal consiglio comunale di Valmadrera, che si radunerà presso il Centro Culturale Fatebenefratelli.

Silea apre le porte ai cittadini, Colombo: «Teleriscaldamento porterà benefici a costo zero»

Presenti gli anti-forno

Come annunciato nella mattinata di lunedì, a partire dalle ore 18.30 svariati membri del gruppo "Spegniamo il forno di Valmadrera" si sono radunati all'esterno dello stabile che ospita l'Amministrazione Comunale del capoluogo, esponendo lo striscione che riassume le posizioni del "No" e chiedendo anche le dimissioni dei consiglieri; la mobilitazione avverrà, ovviamente, anche nella serata odierna. Assente, invece, Legambiente nonostante il totale dissenso annunciato nelle scorse settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teleriscaldamento: il Comune di Lecco rinvia l'approvazione della convenzione

LeccoToday è in caricamento