rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
elezioni

Elezioni politiche 25 settembre 2022, nel Lecchese affluenza finale al 71,53%

Urne chiuse alle 23: il dato conclusivo è molto inferiore a quello del 2018, circa il 7% in meno. Nel capoluogo ha votato il 70,81% degli aventi diritto. In corso lo spoglio

Seggi aperti alle urne anche nel territorio lecchese per le Politiche 2022. Si è votato dalle ore 7 alle 23 di domenica 25 settembre, dopo di che ha avuto inizio lo spoglio elettorale.

Si provvede al rinnovo di Camera e Senato prima della fine naturale della legislatura, a causa delle dimissioni del presidente del Consiglio Mario Draghi e del suo Governo, che ha generato lo scioglimento delle Camere su provvedimento del Capo dello Stato Sergio Mattarella.

Elezioni, i risultati: a Lecco vincono Lupi e Ronzulli. Fratelli d'Italia primo partito

L'affluenza in tempo reale

Secondo i dati forniti dal Ministero dell'Interno, il voto in provincia si chiude con il 71,53% di affluenza: persi più di sette punti percentuali dal 2018 (78,80%). 

A Lecco città il dato definitivo è del 70,81%, contro il 77,08% di quattro anni fa. Merate 74,6%, Calolziocorte 67,64%, Casatenovo 73,65%, Valmadrera 71,31%, Mandello 70,58%.Qui tutti i comuni lecchesi.

Alle ore 19 (secondo aggiornamento) l'affluenza in provincia di Lecco è al 59,94%, oltre quattro punti percentuali sotto il dato del 2018 (64,13%). Così nei principali comuni: Lecco 59,77% (contro il 62,5% di quattro anni fa), Calolziocorte 58,3%, Casatenovo 63,2%, Mandello 60,19%, Merate 61,77%, Valmadrera 60,11%. Dato Lombardia: 58,35%. Dato nazionale: 51,14% (-8,26%).

Alle ore 12 (primo aggiornamento) nella provincia di Lecco l'affluenza è del 22,9%, nel capoluogo del 23,3%. Le principali cittadine del territorio: Merate (22,25%), Calolziocorte (22,51%), Casatenovo (24,60%), Valmadrera (22,11%), Mandello (23,44%). Dato Lombardia: 22,40%. Dato nazionale: 19,21%.

Rispetto alle ultime politiche, datate 2018, c'è un lieve incremento. In quell'occasione infatti a mezzogiorno aveva votato il 21,98% degli elettori in provincia e il 21,3% a Lecco città.

La scheda elettorale

Il sistema elettorale per Camera e Senato è il medesimo: misto proporzionale e maggioritario. L'elettore avrà una scheda per la Camera (colore rosa) e una per il Senato (colore giallo), concepite allo stesso modo. Sulla scheda vengono stampati i nomi dei candidati al collegio maggioritario (uninominale) aggregati per coalizioni. Sotto ciascun nome, sono stampati i simboli dei partiti che lo appoggiano con (ciascuno) fino a quattro candidati per il collegio proporzionale (plurinominale). 

Come votare

scheda elettorale Politiche 2022-2

L'elettore dispone di diverse modalità di voto. Se vuole votare soltanto per l'uninominale, gli basterà tracciare una croce sul nome del candidato uninominale prescelto. Se vuole votare anche per il plurinominale, traccerà una croce anche sul simbolo del partito preferito. Tracciando la croce soltanto sul simbolo del partito, il voto si trasferisce automaticamente anche al candidato per l'uninominale. Non c'è voto disgiunto: non si può quindi votare per un candidato all'uninominale e contemporaneamente per un partito che non appoggia quel candidato, ma ne appoggia un altro. In questo caso, la scheda verrà considerata nulla.

I candidati per il Lecchese

Diversi sono i candidati inseriti nei collegi che riguardano il territorio lecchese: alcuni sono direttamente collegati alla nostra realtà, mentre altri sono stati "calati dall'alto". Per quanto riguarda la Camera dei Deputati, si votano i candidati inseriti nella circoscrizione elettorale Lombardia 2, collegio plurinominale 02 e collegio uninominale 05. Per quanto concerne il Senato, i nostri rappresentanti saranno eletti dal collegio plurinominale 01 e dal collegio uninominale 02. 

Qui la nostra guida completa per conoscere tutti i nomi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche 25 settembre 2022, nel Lecchese affluenza finale al 71,53%

LeccoToday è in caricamento