Mercoledì, 23 Giugno 2021
Elezioni

Elezioni, Di Pietrantonio (DpL): "Noi poco visibili, ma abbiamo lavorato bene"

Il capolista di Destra Per Lecco sottolinea: "Senza volti noti meno visibilità, ma abbiamo coinvolto al massimo i cittadini"

Carlo "Carlone" Di Pietrantonio

Sono Carlo Di Pietrantonio, candidato della Lista Destra per Lecco e con la presente ci tengo a porre alla vostra attenzione che la lista civica  Destra per Lecco con Bodega Sindaco ha avuto poco spazio mediatico. Probabilmente, e lo capisco, perchè non siamo omologati alla politica di nessun leader nazionale che, travestito da "innominato" o maschera di cera  risulti “gossippamente” appetibile e non criticabile per esser venuto nella nostra città, decantando finte ricette “standardizzate” per migliorare Lecco; il tutto  senza avere la benchè minima idea su quale siano  le nostre basilari e prioritarie necessità.

Consapevoli della nostra minore visibilità,  mi sarei aspettato che qualcuno dei cronisti avesse ribattuto  a codesti signori che azzecagarbugliescamente decantavano inveritieri percorsi di intransigenza politica, ribattendo, in estrema sintesi, quanto segue:

- Forza Italia dice che loro con la sinistra non ci governerebbero mai: peccato che lo stesso Berlusconi chiese a Monti di candidarsi nell’allora Pdl, e peccato che lo stesso Berlusconi come la stessa sorella d’Italia Meloni, illo tempore, appoggiò e votò la fiducia a Monti... e non parlo dello scellerato patto del Nazareno Berlusconi-Verdini-Renzi.

- Lega, Fratelli d’Italia Lombardia, Forza Italia dicono che sia necessario prendere le distanze dal Nuovo Centrodestra di Lecco  perchè sarebbe un movimento "sinistro", dimenticandosi ovviamente di dire che a pochi km da qui, al palazzo della Regione Lombardia, suddetti partiti non solo non svolgono funzioni, come qui, di accaniti oppositori di Ncd, ma addirittura ci governano insieme, a tal punto che tutti questi partiti così "puri" hanno scelto di recente  Cattaneo (Ncd) come rappresentante Grande Elettore  della Lombardia nelle ultime votazioni per eleggere il Presidente della Repubblica (ricordo che Cattaneo ha poi scelto Mattarella). Detto questo se Lega & C fossero realmente contrari al Nuovo Centrodestra dovrebbero, per coerenza, chiedere le nuove elezioni in Lombardia e presentarsi soli. Probabilmente la cadrega Lombarda fa miracoli... soprattutto se ha la scritta Expo.

Detto questo, e considerato che ogni alleanza elettorale per delle elezioni amministrative  debba partire dal territorio e non da lontane cime, la lista Destra per Lecco, di cui mi onoro di far parte coerentemente con questo pensiero, ha individuato Lorenzo Bodega come il Miglior Candidato Sindaco per la città, scegliendo di allearsi con gli altri soggetti  della locale tradizione del Centrodestra Lecchese che ritenessero quello a Bodega Sindaco come unico voto utile per la nostra città.

Concludendo questa premessa mi auguro che, per dovere di cronaca, possiate dare spazio a questa precisazione che ritengo doverosa per i nostri concittadini, senza tralasciare ovviamente di dare spazio alla bontà delle nostre idee per la città.

Ritengo doveroso anteporre le proposte per la nostra città ai soliti volti che vengono da noi per far passerella, dimostrazione della pochezza dell’altrui proposta.

Prima di salutare, ringrazio ogni componente interno alla lista, ma anche estraneo, grazie al quale si è resa possibile questa bellissima avventura che terminerà all’ultimo voto del prossimo ballottaggio. Un sentito ringraziamento a tutti i nostri militanti che ci hanno consentito di essere la lista che ha fatto nella città più banchetti elettorali di tutti, per coinvolgere al massimo i nostri concittadini. 
Ringraziando per l’attenzione, l’occasione è gradita per salutare cordialmente ed augurarvi un Buon lavoro.

Carlo Di Pietrantonio (detto Carlone) 
Candidato Consigliere Comunale - Destra per Lecco

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Di Pietrantonio (DpL): "Noi poco visibili, ma abbiamo lavorato bene"

LeccoToday è in caricamento