Elezioni

Elezioni, Destra per Lecco: "Diamo ai pompieri la caserma che gli spetta"

I candidati della lista hanno incontrato una delegazione di vigili del fuoco lecchesi

La caserma dei vigili del fuoco di Pescarenico (foto repertorio)

L'annosa questione della caserma dei vigili del fuoco lecchesi è un tema caldo anche per i candidati di Destra per Lecco, che nel pomeriggio di martedì 19 maggio hanno fatto visita ai pompieri del capoluogo con il candidato Sindaco Lorenzo Bodega, guidati dal capolista Ermete Ruggiero.

Nell'attuale caserma di Pescarenico, una rappresentanza dei vigili del fuoco guidata dal comandante provinciale Roberto Toldo e dal rappresentante sindacale regionale Carlo Zappulla ha ripercorso le tappe dell'iter che hanno portato all'assegnazione della ormai ex area spettacoli viaggianti ai pompieri, e che hanno poi aperto la querelle sulla collocazione degli eventi "ingombranti" che si organizzano in città.

«A gennaio 2015, complice l’avvicinarsi delle elezioni, la Conferenza dei servizi, con il Comune a far da capo fila, ha però espresso parere negativo alla realizzazione dell’opera - dicono da Destra per Lecco - adducendo pretestuosi motivi ambientali, nonostante la disponibilità del corpo di modificare il progetto  e a bonificare l’area, bonifica stranamente non richiesta per i vicini campi sportivi ad uso dei ragazzi lecchesi». 

«I vigili del fuoco sarebbero disponibili a valutare altre soluzioni, ma l’amministrazione Brivio non ha ad oggi fornito alcuna alternativa, nonostante la stessa Conferenza dei servizi avesse chiesto espressamente al comune di indicare valide alternative entro il 22 febbraio - si legge ancora nella nota inviata dai candidati - Certo, si è parlato delle aree di via Brodolini e di Linee Lecco ma l’amministrazione ha consciamente omesso che la prima è, a tutt'oggi, di proprietà privata e inadatta alla costruzione di una caserma in quanto attraversata da un metanodotto ad alta pressione, e la seconda, che potrebbe anche essere accettata dai pompieri, è ad oggi occupata dall’azienda di trasporto pubblico, la quale non ha alcun progetto di cambiare sede. Si potrebbe dire che il Comune abbia fornito due specchietti per allodole ma nessuna vera alternativa».

«Lorenzo Bodega e i rappresentanti di Destra per Lecco convengono che i vigili del fuoco abbiano diritto a una sede adeguata che permetta loro di svolgere servizio in sicurezza - proseguono i candidati, che per l'occasione hanno lanciato l'hashtag #IoStoCoiPompieri - oltre a meritare rispetto e riconoscenza da parte di tutti per l’opera meritoria che ogni giorno svolgono in favore della cittadinanza, e ad oggi l’unica soluzione realisticamente percorribile è quella di realizzare la struttura nell’area del Bione. Di certo permarrà l’obbligo di individuare un’area da destinare agli spettacoli viaggianti, a cui nessuno vuole rinunciare, ma per questo esistono soluzioni alternative come l’area del Polo Logistico, il parcheggio del Bione e la Piccola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Destra per Lecco: "Diamo ai pompieri la caserma che gli spetta"

LeccoToday è in caricamento