menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Per prenotare i biglietti sarà necessario esibire la tessera elettorale o, in alcuni casi, una apposita autocertificazione

Per prenotare i biglietti sarà necessario esibire la tessera elettorale o, in alcuni casi, una apposita autocertificazione

Elezioni, biglietti agevolati per chi vive lontano e torna a casa per votare

Ecco tutte le agevolazioni per chi viaggia in treno, aereo, nave e auto

Partecipare alle elezioni amministrative, se si vive lontano dal Comune di residenza per ragioni di studio o di lavoro, può essere difficoltoso per il cittadino, e non è raro che un elettore scelga di non recarsi alle urne a causa delle difficoltà o dei costi del viaggio.

In aiuto di chi è domiciliato lontano dal Comune in cui è iscritto alle liste elettorali, anche per questa tornata elettorale amministrativa sono previste agevolazioni tariffarie per chi, il 31 maggio e il 14 giugno in caso di ballottaggio, sceglierà di tornare a casa a votare.

Per chi viaggerà in treno, saranno rilasciati biglietti nominativi, dietro presentazione di documento d'identità e tessera elettorale, esclusivamente per viaggi di andata e ritorno in seconda classe e in tariffa Standard dei treni Frecciarossa. I biglietti su tratta regionale saranno scontati del 60%, mentre quelli per i convogli a lunga percorrenza (Frecciarossa, Frecciargento, Intercity, Frecciabianca, IntercityNotte ed Espressi, oltre ai vagoni con cuccette) saranno scontati del 70%. 

I biglietti potranno essere utilizzati in un periodo di 20 giorni che decorrerà, per l'andata, dal 22 al 31 maggio e, per il ritorno, dal 31 maggio fino alle 24 dell'8 giugno. Solo per il viaggio di andata sarà possibile acquistare il biglietto esibendo, assieme al documento di identità, un'autodichiarazione al posto della tessera elettorale, che  andrà invece esibita obbligatoriamente nel viaggio di ritorno, regolarmente vidimata a testimonianza della votazione avvenuta (in alternativa è possibile richiedere al seggio elettorale una dichiarazione che attesti la votazione  avvenuta).

Chi arriva dall'estero con Trenitalia dovrà prenotare il biglietto presentanto la tessera elettorale o la dichiarazione  dell'Autorità consolare italiana attestante la motivazione elettorale del viaggio: in questo caso non è possibile produrre l'autocertificazione. Il viaggio di andata potrà essere effettuato a partire da un mese prima delle votazioni, mentre per il ritorno c'è un mese di tempo.

Per quanto riguarda i treni Italo, invece, lo sconto del 60% sarà applicato su tutte le tratte da e per Venezia, Mestre, Padova, Firenze, Napoli e Salerno (in Veneto, Campania e Toscana si svolgono anche le elezioni regionali), esclusivamente negli ambienti Smart ed Extra Large delle offerte Flex ed Economy. I titoli di viaggio possono essere acquistati solo tramite il servizio Pronto Italo, ogni giorno dalle 6 alle 23, ed è possibile acquistare solo un biglietto individuale di andata e ritorno: nessuno sconto, dunque, sui biglietti cumulativi, né sui servizi complementari come cinema o trasporto di cani di grossa taglia. Anche a bordo dei treni Italo sarà necessario esibire, oltre al codice biglietto, la tessera elettorale (o la dichiarazione sostitutiva, solo per il viaggio di andata) e il documento di identità.

Chi viaggerà in nave con la Compagnia Italiana di Navigazione avrà diritto allo sconto del 60% sul costo della tratta solo nei posti di seconda classe (cabine, poltrone, passaggio ponte), e anche in questo caso dovrà presentare documento e tessera elettorale. Come nel caso di Trenitalia, l'agevolazione ha un periodo di venti giorni.

I pedaggi autostradali, invece, saranno gratuiti solo per gli elettori residenti all'estero che rientreranno in Italia per votare, nella tratta di andata dalle ore 22 del 27 maggio e nella tratta di ritorno fino alle 22 del 4 giugno.

Gli elettori che scelgono l'aereo avranno lo sconto del 40%, con un importo massimo che non potrà superare i 40 euro per il viaggio di andata e ritorno per ogni elettore: questa la convenzione prevista dalla legge, a cui finora ha aderito solo Alitalia. chi viaggerà con Alitalia, quindi, avrà lo sconto sui biglietti acquistati dietro presentazione di tessera elettorale e documento  di identità, per voli prenotati tra il 24 maggio per l'andata e il 7 giugno per il ritorno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento