menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Michela Vittoria Brambilla, commissario provinciale di Forza Italia, con il candidato Sindaco Alberto Negrini

Michela Vittoria Brambilla, commissario provinciale di Forza Italia, con il candidato Sindaco Alberto Negrini

Elezioni, Forza Italia: "Con Negrini no a immigrati fuori controllo"

L'appello dei berlusconiani: "Faremo tutto quanto è in nostro potere per evitare penalizzazioni, ce lo chiedono anche immigrati regolari"

«L'ultima dichiarazione del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in tema di immigrazione è inaccettabile. Penalizzare i Comuni – perché di questo si tratta – che, nell'interesse delle comunità locali, si rifiutano di avallare politiche di accoglienza indiscriminata è francamente troppo»: commenta così lo scontro sulla questione dei migranti il direttivo di Forza Italia Lecco, dopo le polemiche, riprese anche dalla politica cittadina, fra il Governo e i Presidenti di Lombardia, Veneto e Liguria, oltre a molti Sindaci, che rifiutano di accogliere altri migranti nei loro territori.

«I "premi" di Renzi potranno interessare il Sindaco uscente e i suoi amici - prosegue la nota - ma bisogna parlare chiaro ai nostri cittadini e non nascondersi dietro il finto buonismo della sinistra». 

«Agli elettori lecchesi, che domenica sono chiamati a scegliere il primo cittadino, bisogna raccontare la verità - affermano da Forza Italia - Se il candidato sindaco Brivio, in linea con le direttive del suo partito, è favorevole ad aprire in modo indiscriminato le porte della città ad una immigrazione fuori controllo, noi di Forza Italia crediamo che non sia questa la direzione giusta e con il nostro candidato sindaco Alberto Negrini, sostenuto anche da Lega Nord, Fratelli d'Italia e lista civica Viva Lecco, faremo tutto quanto è in nostro potere, tutto il praticabile e il lecito, per evitare che la nostra comunità sia indebitamente penalizzata». 

Una posizione netta, quella dei berlusconiani: «Il conto del malgoverno non devono pagarlo i lecchesi. Non possiamo pensare di farci carico localmente di problemi, come quello dell'immigrazione, che locali non sono. Soprattutto per rispetto dei tanti cittadini che per anni hanno contribuito al benessere della nostra città e che oggi sperimentano per la prima volta situazioni di disagio, alle quali l'amministrazione comunale non ha saputo dare risposte adeguate. Ce lo chiedono anche quelle migliaia di immigrati regolari presenti sul territorio che con sacrificio e duro lavoro hanno ottenuto di far parte a pieno titolo della nostra comunità rispettando le leggi e pagando regolarmente le tasse. Lo ricordino i lecchesi, quando domenica dovranno scegliere il sindaco. Votare Brivio significa dire sì a politiche d'immigrazione incontrollate. Se non è questo che vogliono, diano il loro voto e la loro fiducia ad Alberto Negrini».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento