Sabato, 25 Settembre 2021
social

Matrimoni al tempo del Covid: regole per sposarsi e festeggiare dal 15 giugno

Il settore wedding riparte e la data di inizio è il 15 giugno. Vediamo quali sono le regole da seguire

Finalmente riparte anche il settore wedding, e la data di inizio è il 15 giugno. Si potranno quindi organizzare matrimoni e altri eventi, ma sempre nel pieno rispetto delle regole anti-Covid. Le limitazioni previste sono molte ma gli addetti ai lavori, così come i futuri sposi, tirano un respiro di sollievo.

Ma quali sono le restrizioni da rispettare?

Green pass. La prima regola per i matrimoni è quella del green pass, di cui si è molto discusso anche in tema vacanze e viaggi in Italia e all’estero. Il green pass è un certificato che attesta la vaccinazione (ciclo completo), guarigione da Covid o tampone negativo, che dovrà essere effettuata 48 ore prima del matrimonio.

Numero di invitati. Non c’è alcun limite che riguarda il numero di invitati a un matrimonio.

Mascherine e distanziamento sociale. Decade l’obbligo di indossare la mascherina sia negli spazi aperti che al chiuso purché si rispettino le distanze interpersonali di almeno un metro con soggetti non conviventi.

Matrimoni all’aperto o al chiuso. Gli esperti consigliano di preferire spazi aperti, ma non c’è un obbligo, quindi si possono festeggiare eventi al chiuso purché sia garantito il ricambio d’aria.

Covid manager. Si parla ormai del Covid manager una figura che dovrà occuparsi dell’organizzazione e del controllo dell’evento. Sarà la persona (1 ogni 50) che controllerà la distribuzione dei tavoli, i green pass e l’elenco dei partecipanti oltre che di evitare assembramenti.

Tavoli. La distanza minima tra i tavoli deve essere di almeno 2 metri, utili anche per garantire il passaggio degli addetti al servizio.

Buffet. La somministrazione self service al buffet è esclusa. È consentito, invece, un servizio di selezione di alimento esposti in modalità show cooking e distribuito dal personale di sala. Si potranno inoltre servire cibi monodose (panini o grissini) con le pinze; non c’è obbligo che siano confezionati.

Fotografi e musicisti. Dovranno indossare la mascherina qualora dovessero avvicinarsi per ragioni ovvie a invitati e sposi. In particolar modo i musicisti devono utilizzare un idoneo presidio monouso per l’utilizzo del microfono, se non personale.

Balli. Si potrà ballare, anche all’interno, purché si riesca a organizzare un’area che consente di mantenere il distanziamento interpersonale; ogni persona deve avere una superficie di movimento di 2 metri quadri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matrimoni al tempo del Covid: regole per sposarsi e festeggiare dal 15 giugno

LeccoToday è in caricamento