rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Basket Costa Masnaga / Via Giuseppe Verdi

"Basket senza barriere": sei società in campo per un pomeriggio di condivisione

Si intitola "Drop the mask" l'iniziativa che coinvolgerà Costa, Pgc Cantù, Virtus Cermenate, Briantea, SocialOsa Overlimits e Basket Club 79 Arbedo, il 14 novembre in campo a squadre miste per superare i limiti

"Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi". Questa celebre frase contenuta all'interno de Il piccolo principe, un libro senza età che in qualche modo ha fatto parte della vita di ognuno di noi, sembra descrivere appieno lo spirito con cui il patron di Costa Masnaga Bicio Ranieri e l'imprenditore canturino Davide Marson hanno pensato a questa iniziativa in programma il 14 novembre. 

"Drop the mask - basket senza barriere" unirà tante realtà differenti con due passioni in comune: la prima, ovviamente, è la pallacanestro, la seconda è l'amore per la vita.

Tutti i club coinvolti

A questo evento, più unico che raro, hanno aderito con entusiasmo e grande voglia di esserci alcune delle società più importanti del territorio. Ovviamente Basket Costa (dalla serie A1 fino ai piccolissimi che parteciperanno cimentandosi in una partitella), a cui si sono aggiunte la Pgc Cantù, eccellenza a livello giovanile maschile; la Virtus Cermenate, società storica che milita in serie C Gold; la Briantea, squadra che non ha bisogno di presentazioni, dati tutti i trofei conquistati; la SocialOsa Overlimits, una realtà che lavora con grande dedizione e passione e il Basket Club 79 Arbedo, fondato nel Bellinzonese (Canton Ticino, Svizzera), e che dedica anima e corpo alla crescita dei propri giovani atleti. 

"L'evento sarà strutturato mischiando giocatori e giocatrici in quattro squadre che si sfideranno sul parquet di via Verdi e mostreranno che le barriere che pensiamo esistere, sono in realtà più nella nostra testa che nei fatti - spiegano gli organizzatori - Un pomeriggio di sport, condivisione, conoscenza e crescita, che avrà inizio alle ore 14 e che durerà un paio d'ore ma che, siamo convinti, rimarrà nella testa e nel cuore per ben più molto tempo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Basket senza barriere": sei società in campo per un pomeriggio di condivisione

LeccoToday è in caricamento