menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Contro la Vecomp è arrivato un pareggio importante

Contro la Vecomp è arrivato un pareggio importante

Calcio, il Lecco strappa un punto nel Far West di Verona

Blucelesti avanti con Cardinio a metà primo tempo, poi l'espulsione di Putignano sveglia i padroni di casa, che pareggiano grazie all'autorete di Bugno. Espulsi anche Vignali, Redaelli (dalla panchina) e Magnani

Per ritrovare quattro espulsi in una partita della Calcio Lecco 1912 bisogna scomodare memorie da elefante e almanacchi, ma per ricordarsi di arbitri inadeguati come il sig. Turchet di Pordenone, purtroppo, non bisogna fare così fatica. Il Lecco rimedia un punto importante nella trasferta di Verona contro l'ostica Virtus Vecomp, terza realtà cittadina, ma rimane comunque l'amaro in bocca alla luce del primo tempo disputato, tatticamente perfetto e chiuso meritatamente in vantaggio grazie alla dodicesima perla di Cardinio. Contro i rossoblù (oggi in maglia bianca, ndr) non serviva giocare di fioretto, ma bensì ribattere colpo su colpo e mettere in campo tutto l'agonismo di cui è dotata la squadra di Cotroneo. Peccato che ci abbiano pensato, per l'ennesima volta, le giacchette nere a rovinare l'incontro del “Gavagnin-Nocini”, capaci di scontentare ogni presente all'interno dell'impianto: un'impresa anche questa.

IL MATCH - Cotroneo deve rinunciare a Luca Baldo, fermato da una contrattura al bicipite femorale, sostituito da Putignano nel ruolo di mezz'ala destra. Dietro al centrocampo completato da Di Gioia torna dal primo minuto Pupeschi nel ruolo di terzino destro, affiancato da TignonsiniAlushaj e Bugno. Il tridente offensivo è composto da BuonocuntoCapogna e Cardinio. Solo panchina per Rigamonti.
Il primo squillo del match arriva al 19' e lo suona Capogna, bravo nell'anticipare il marcatore su un cross dalla destra di Putignano, ma la conclusione è debole e Donnarumma blocca a terra. Al 28' è Dimas, bestia nera dei blucelesti ai tempi del Montichiari in Seconda Divisione, a provarci da dentro l'area, ma la sua conclusione in scivolata viene respinta con il corpo da Alushaj. Al 29' il Lecco passa: Buonocunto centra dalla trequarti sinistra per Pupeschi: il terzino, ben appostato sul secondo palo, fa da sponda per l'inserimento di Cardinio, che da zero metri non ha difficoltà nell'insaccare il pallone. L'ultima occasione del primo tempo è ancora bluceleste: Di Gioia (39') ci prova da posizione centrale, Donnarumma respinge con i pugni.

La ripresa si apre con l'episodio che cambia il match: all'11' Putignano interviene con la mano (attaccata al corpo, ndr), a centrocampo, per Turchet si tratta di fallo volontario ed estrae il secondo cartellino giallo ai danni del giovane centrocampista. La Virtus si rianima subito e al 15' Pellegrinelli si supera sulla gran botta in corsa di Dimas. Al 20' i padroni di casa trovano il pari grazie a Scapini, che insacca dopo una respinta difettosa del portiere: Turchet però annulla per un fallo di mano dell'ex Hellas. Al 30', però, è lo stesso attaccante a propiziare l'autogol di Bugno con un tiro da dentro l'area che il terzino di Magenta non riesce a ribattere fuori dalla porta. In panchina Redaelli eccede con le proteste e si guadagna anticipatamente la doccia. Al 40' Turchet espelle anche Vignali per il medesimo motivo: secondo giallo e rientro anticipato negli spogliatoi per il centrocampista lodigiano. Al 41' Dimas ci prova su punizione: la palla scavalca la barriera ma Pellegrinelli è attento e l'alza sopra la traversa. L'ultima emozione del match si registra al 48', quando Bugno si lancia in profondità e viene steso da Magnani: doppio giallo e conseguente rosso anche per il centrale di casa.

La prossima settimana il Lecco sarà di scena al "Rigamonti-Ceppi" contro la penultima in classifica Castellana: tre punti d'obbligo per continuare la rincorsa a Castiglione e Seregno, oggi vittoriose su Folgore Caratese (1-0, gol di Cristofoli al 90') e Inveruno (1-0, rete di Battaglino su rigore).

Virtus Verona (4-4-2): Donnarumma; N'Ze, Cosner (Mensah dal 13' st), Magnani, Lechthaler (Burato dal 26' st); Ferrarese, Maccarone, Vona, Dimas; Scapini, Santuari. A disposizione: Tenderini, Joketic, Allegrini, Boldini, Candio, Carngel, Ronca. All. Fresco.

Calcio Lecco (4-3-3): Pellegrinelli 6,5; Pupeschi 6, Alushaj 6, Tignonsini 5,5, Bugno 5,5; Vignali 5,5, Di Gioia 6,5, Putignano 5; Buonocunto 6,5, Capogna 5, Cardinio 6,5 (dal 29' st Di Stefano 6). A disposizione: Perelli, Redaelli, Bandini, Raiola, Ramadan, Rigamonti, Romano. All. Cotroneo 6.

Marcatore: Cardinio (L) al 29' pt; Bugno (V) autogol al 30' st.

Arbitro: Turchet di Pordenone 4 (Nuzzi e Saviano di Valdarno).

Note: spettatori 300 circa; terreno in pessime condizioni; ammoniti Scapini, Magnani (V) e Vignali, Putignano, Pupeschi, Di Stefano (L); espulsi Putignano (L) all'11' st per doppia ammonizione, Redaelli (L) al 32' st dalla panchina per proteste, Vignali (L) al 40' st per doppia ammonizione, Magnani (V) al 48' st per doppia ammonizione; calci d'angolo 7-3.

Immagini in collaborazione con www.leccochannelnews.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento