rotate-mobile
Sport Via Don Giovanni Pozzi, 6

Calcio Lecco, questa è follia: lo Scanzo ringrazia e rimonta. Cuoghi esonerato

L'allenatore modenese paga con la panchina la quinta sconfitta in sette partite. La zona-playout è ora una triste realtà dopo il brutto inizio di campionato

Incubo neopromosse. Dopo Cavenago Fanfulla Bolzano è lo Scanzrosciate, matricola assoluta della Serie D, a ringraziare il Lecco e a conquistare la prima vittoria del suo, fin qui disastroso, campionato. Al pari delle altre due compagini, anche i bergamaschi hanno sfruttato una serie di follie dei blucelesti, che non sono stati in grado di mantenere il vantaggio al cospetto di una squadra con più difetti che pregi. Uno di quest'ultimi ha fatto la differenza: l'entrata dell'anziano (classe '79) Bonomi, decisivo, e l'assalto al fortino con quattro punte ha dimostrato che lo Scanzo voleva vincere a tutti i costi per cambiare un destino già scritto. Una cosa che il Lecco non ha saputo fare, facendo pagare a Stefano Cuoghi il prezzo della sconfitta con l'esonero. I risultati, d'altronde, parlano chiaro: cinque sconfitte in sette gare, seconda peggior differenza reti (7 gol fatti e 15 subiti, ndr), quint'ultimo posto in classifica e zona playout che ora è una brutta realtà. Basterà l'avvento di uno tra Loris Boni e Alberto Bertolini a cambiare un trend deficitario? Di certo ci sarà da porre dei cerotti in fretta, visto che tra una settimana il Levico Terme, neo chiudifila del girone, vorrà approfittarne e banchettare sul Lecco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio Lecco, questa è follia: lo Scanzo ringrazia e rimonta. Cuoghi esonerato

LeccoToday è in caricamento