menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo sconforto dei giocatori della Calcio Lecco 1912 a fine gara

Lo sconforto dei giocatori della Calcio Lecco 1912 a fine gara

Calcio Lecco, si torna nel tunnel: il Bolzano passa nel recupero

Una rete di Zentil oltre tempo massimo consegna la prima vittoria della stagione all'ex Lomi. I blucelesti disputano una pessima prestazione offensiva e vengono salvati da Martinez

Da quattro a zero in sette giorniPotrebbe essere il titolo che meglio raffigura gli ultimi sette giorni della Calcio Lecco 1912, passata dalla quaterna rifilata al Pontisola alla clamorosa sterilità offensiva palesata al "Druso" di Bolzano, che, unita alla conclamata fragilità difensiva, è costata la terza sconfitta in quattro partite. Numeri che fanno storcere il naso e riconsegnano immediatamente alla realtà l'ambiente, esaltato forse oltremodo dal successo in extremis ottenuto contro gli orobici, unito ai debutti di Cardinio e Donnarumma, che facevano ben sperare in vista della trasferta trentina, la prima delle tre stagionali. E invece il risultato è stato un niente di fatto onestamente clamoroso, con il capitano che ha girato a vuoto, mentre il difensore napoletano ha dovuto anche fare gli straordinari negli ultimi 25 minuti di fuoco, quando lui e Martinez hanno tenuto su una baracca che stava iniziando a vacillare pesantemente. E quando il peggio sembrava passato, ecco che la testa di Zentil ha anticipato quella di Mapelli per il classico "gioco, partita e incontro" che ha (giustamente) premiato i volenterosi ragazzi dell'ex Lomi, vicecapitano durante la trionfale stagione 2006/2007, quella che riconsegnò la C1 alla città intera. Altri tempi, sicuramente migliori, sicuramente vincenti molto più di quelli attuali.

LA CRONACA Cuoghi manda in campo il consueto 3-5-2 e fa esordire dal primo minuto il giovane Benedetti oltre a Donnarumma e all'attesissimo capitano Fabio Cardinio. Dall'altro lato del campo Lomi schiera i suoi con il 4-3-3.
Il primo tempo è, senza mezzi termini, una noia mortale e si riassume in un sinistro di Crocetti dalla distanza abbastanza velleitario (10') e nella bella chiusura di Benedetti su un contropiede che poteva far molto male al Lecco (40').

La ripresa, al contrario, è molto più frizzante. Ripartono bene dai blocchi i blucelesti, che al 6' sprecano con Crocetti una signora occasione su azione da calcio d'angolo. Ed è ancora il bomber toscano a non inquadrare la porta al 12' con un diagonale mancino da posizione molto, molto complicata. I problemi per i blucelesti iniziano ufficialmente al 19', quando Martinez si deve superare per negare il gol al lanciatissimo (da Riva, ndr) Clementi. Nel frattempo esce Cardinio per far posto a Parravicini, che si rivelerà essere un elemento addirittura dannoso alla manovra. Un altro, e altrettanto strepitoso, intervento il portiere Martinez lo estrae poi dal cilindro al 22', quando vola a deviare una punizione di De Simone sporcata in maniera decisiva dalla barriera. Il giovane portiere bluceleste si oppone ancora due volte a Speziale (26') e Clementi (36'), prima di godersi gli ultimi dieci minuti in relativa tranquillità. Si, perchè non può decisamente nulla il numero uno di rosso vestito quando al 48' Zentil perfeziona in rete da zero metri la sponda perfetta di Kaptina: è la rete che sigilla un'altra gara da mandare in archivio tre quelle da non ripetere. E ora iniziano ad essere decisamente troppe.

Virtus Bolzano 1-0 Calcio Lecco 1912

Virtus Bolzano (4-3-3): Tenderini; Antonacci, Danieli, Zentil, Kiem; De Simone, Cremonini (Tessaro dal 28' st), Kaptina; Timpone, Speziale, Clementi. A disposizione: Giorgi, Conci, Demetz, Conci, Scudier, Debiasi, Paonessa, Koni. All. Luca Lomi

Calcio Lecco 1912 (3-5-2): Martinez; Donnarumma, Orlando, Garofoli (Di Giovanni dal 44' st); Meyergue (Mapelli dal 28'st), Riva, Benedetti, Romano, Guitto; Crocetti, Cardinio (Parravicini dal 17' st). A disposizione: Salvatori, Cioffi, Mauri, Colombo, Karamoko, Rigamonti. All: Gian Piero Zamboni.

Marcatore: Zentil (VB) al 48' st.

Arbitro sig. Modesto di Trieste (Marrone e Dal Bosco di L'Aquila).

Note: terreno in condizioni perfette; spettatori 400 circa; ammoniti Antonacci (VB) e Riva, Romano (L); calci d'angolo 3-6; recuperi 0' e 5'.

Immagini in collaborazione con www.leccochannelnews.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento