menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Carpe Diem Calolzio schiaccia Piadena per 97 a 70

Brillante e convincete vittoria nel pomeriggio di oggi, sabato 8 novembre, della Carpe Diem Calolzio che batte Piadena per 97 a 70.

Carpe Diem Calolzio - Piadena: 97 - 70 (27 - 19, 25 - 19, 29 - 18, 16 - 14)

Carpe Diem Calolzio: Paduano 15, Meroni 9, Brambilla, Corbetta 7, Bassani 32, Milan 4, Motta, Cesana 26, Giacchetta 4, Rusconi. All. Michele Pasqua.

Piadena: Cacciavillani 15, Mascadri 12, Lottici 13, Olivieri 9, Marenzi 10, Cavagnini, Malagutti 8, Bigot, Carrara 3, Cocchi. All. Marco Mazzali.

Arbitri: Franco Ferrari, Nicola, Octavian, Dragoni.

Olginate: dopo la brutta sconfitta patita da Calolzio nell'ultimo turno di campionato in trasferta contro Arcisate i ragazzi di coach Pasqua erano chiamati ad una pronta riscossa. La riscossa c'è stata e molto importante visti i 27 punti rifilati dalla Carpe Diem a Piadena, grazie ad una bella pallacanestro ed ad un dominio assoluto sotto le plance da parte dei padroni di casa.

Cronaca: Calolzio parte subito forte con un Bassani particolarmente ispirato a segno da due e da 3 per il 5 a 0 dopo poco più di 1 minuto di gioco. Bassani è ispirato e va ancora a segno seguito da Meroni da 3, per il +5 dopo 4' di gioco. Intanto Bassani continua a macinare canestri e con lui gli fanno compagnia Merano e Cesana a segno da  3 ad 1' dal termine del quarto per il +7, sul 23 a 16. I minuti passano e la prima frazione di gioco si chiude sul 27 a 19 per Calolzio dopo due canestri consecutivi di Cesana.

Il secondo quarto si apre ancora con Calolzio a Canestro con Bassani che sigla da sotto per il +10, 29 a 19. I padroni di casa giocano aggressivi in difesa, costringendo gli ospiti ad andare al tiro forzato con molti errori, mentre la coppia Giacchetta Bassani domina sotto le plance. Calolzio incrementa il vantaggio a +14, 44 a 30 a 2' e 35" dal termine del tempo. A 1' e 30" dalla sirena Bassani va a canestro da sotto guadagnandosi il fallo e mettendo a segno il tiro libero e Calolzio si porta a +17, 50 a 33 a 50" dalla fine del primo tempo. La seconda frazione di gioco si chiude sul canestro da sotto di Giacchetta che porta Calolzio a +14, 52 a 38.

Nel terzo quarto gli ospiti spingono per ridurre il vantaggio andando a segno con Olivieri e Malagutti per il -10, 52 a 42, dopo 1' e 12" di gioco. Ma Calolzio non si spaventa e va a segno prima con Meroni da 3 e poi con il solito Bassani, mattatore di giornata, praticamente immarcabile che porta Calolzio a +16, 67 a 51 a 4' e 25" dalla sirena. Piadena risponde con una canestro da 3 di Cacciavillani, il migliore fra gli ospiti, che cerca di caricare i suoi.  Il PalaRavasio va in tripudio quando Paduano rifila due canestri da 3 nello spazio di 10" portando Calolzio a chiudere il terzo quarto in vantaggio di 25 punti sull'81 a 56.

L'ultimo quarto è ancora Paduano, seguito da Cesana ad andare a segno da 3 dopo 3' e 30" di gioco, Calolzio dilaga portandosi sul +31, 94 a 63, a 5' dal fischio finale. Il match è segnato con Calolzio che fa accademia e con i giocatori che ormai tentano la giocata personale ad effetto. A 2' dal termine Bassani esce dal campo con una vera e propria standing ovation del PalaRavasio. Il match si chiude con la vittoria strabordante e strameritata di Calolzio, che nell'ultima quarto si  limita a controllare la partita, per 97 a 70.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento