rotate-mobile
Martedì, 5 Marzo 2024
la gara / Val San Martino / Via IV Novembre

Corsa a coppie dell'Innominato, Bilora e Colombo distruggono il record

Fantastico nuovo primato al femminile in 51'32". A livello maschile vittoria di Paolo Bonanomi e Danilo Brambilla in 42'58". Fra i centinaia di partecipanti anche i sindaci di Lecco Gattinoni e di Vercurago Lozza

Una gara super, più forte anche della pioggia. La 7^ edizione della Corsa a coppie dell'Innominato è andata in scena nel tardo pomeriggio di sabato a Vercurago, sul percorso inaugurato nel 2019 e riproposto a 1.099 giorni di distanza dall'ultima edizione disputata.

Un ritorno che, per gli organizzatori, più dolce non avrebbe potuto essere: in campo femminile, infatti, è arrivato un record strepitoso. La corsa, di 9,6 chilometri che si disputa prima transitando sul lungolago, quindi salendo per le frazioni collinari (Folla, Somasca, Beseno, San Gerolamo, direzione Camposecco), quindi in picchiata da Castello e Santuario fino all'oratorio San Giovanni Bosco, teatro anche della partenza, è stata resa possibile dal grande sforzo dei volontari: Oratorio, Gev Lumaca, Avis Vercurago, Gli Amici di Chiara (queste ultime due associazioni presenti con i propri stand informativi) e Sky Lario Runners.

A darsi battaglia 192 coppie, mentre alla camminata non competitiva hanno partecipato 73 coppie. Un successo la 5^ Corsa Innominato Junior, con oltre 60 tra bambini delle elementari e ragazzi delle medie.

Corsa a coppie dell'Innominato 2022

Corsa veloce nonostante la pioggia

Corsa-Innominato-14

La vittoria tra le donne è andata alle favorite della vigilia, le straordinarie Martina Bilora e Francesca Colombo (nella foto sopra), che hanno disintegrato il primato del 2019 delle sorelle Daniela e Silvia Gilardi, abbassandolo di circa 9 minuti: 51'32". Alle loro spalle Marta Ruscoini e Martina Parenti in 55'02", sul terzo gradino del podio Elena Caliò e Silvia Chinchio in 55'40".

Corsa-Innominato-13

Al maschile successo dei più attesi, Paolo Bonanomi e Danilo Brambilla (nella foto con il Trofeo Avis), 1'20" più lenti del record precedente stabilito dallo stesso Bonanomi ma con Lorenzo Beltrami tre anni fa: 42'58". Sul podio Davide Perego e Dario Rigonelli in 43'11" e Luca Curioni con Lorenzo Milesi in 44'54".

Infine la Mista: Adriano Ticozzelli e Martina Brambilla hanno calato il tris in 50'07", davanti a Eros Radaelli e Laura Basile in 50'10", terzi Paola Gelpi e Alessandro Parravicini in 51'35". Premio alla prima coppia di Avisini giunti al traguardo, Claudio Galimberti e Andrea Ortalli in 50'59".

Due sindaci al via

Tra le curiosità, la partecipazione di Mauro Gattinoni, sindaco di Lecco, con il fratello Luca: hanno gareggiato in 1h04'44. Presente ancora il sindaco di Vercurago Paolo Lozza con Domenico Salierno (1h00'59"). Durante la salita iniziale un concorrente è caduto e ha avuto bisogno dell'intervento dei sanitari per un infortunio alla schiena, fortunatamente poi rivelatosi meno grave del previsto. Hanno prestato servizio i Volontari del Soccorso di Calolziocorte e i Cronometristi della sezione lecchese della Ficr. Il concorrente più giovane: Nina Gianola, 12 anni, il più anziano Giuseppe Mandelli del 1951.

Le classifiche dei più piccoli

La corsa Junior ha visto queste classifiche. Elementari maschile:  Leonardo Rizzi 7'57", Simone Cagliani 8'34", Luca Mazzoleni 8'35". Elementari femmine: Jasmine Adzorri 8'04", Chiara Vimercati 8'59", Domitilla Agostini 9'01". 

Medie maschili: Rayan Elazzouzi 10'09", Riccardo Fazzini 10'45, Lorenzo Mazzoleni 10'47". Medie femminili: Sara Guiducci 15'16", Chiara Proietto 15'18", Gloria Di Pasqua 15'33". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsa a coppie dell'Innominato, Bilora e Colombo distruggono il record

LeccoToday è in caricamento